Nuove auto a rischio furto, quelle dotate di chiave intelligente possono esser rubate in meno di un minuto

Ecco i modelli a rischio e quelli che, neppure dei delinquenti “altamente qualificati” possono scardinare

Nuove auto a rischio furto, quelle dotate di chiave intelligente possono esser rubate in meno di un minuto
TiscaliNews

Le auto di ultima generazione sono altamente tecnologiche. L’obiettivo, nella maggior parte dei casi, è quello di rendere unica l’esperienza di guida degli automobilisti. Ma la troppa tecnologia, a quanto pare, può creare anche dei problemi inaspettati. Stando ai risultati di alcuni test pubblicati sulle pagine della rivista inglese What Car, l’elettronica non rende più semplice la vita dei soli proprietari delle auto, ma anche quella dei ladri. I sistemi di sicurezza delle auto dotate di chiave intelligente, infatti, non sono poi così intelligenti, e possono essere scardinati in meno di un minuto.  

Come funzionano le chiavi intelligenti

C’è chi le chiama keyless, chi invece intelligent Key, altri hands Free o comfort Access. In tutti i casi il concetto e l’obiettivo è lo stesso: aprire, accedere e accendere l’auto senza l’utilizzo fisico della chiave. L’unica condizione che va rispettata è la presenza della chiave elettronica nelle vicinanze della portiera, cioè nelle tasche o nella borsa di colui che sta aprendo la vettura. Ora, quello che sembrava un sistema in grado di migliorare la vita dei possessori d’auto pare esser affetto da un problema che facilita nuovamente la vita dei ladri…

I modelli a rischio

Secondo l’articolo di What Car il sistema rende velocissimo il furto di alcuni mezzi. “La DS 3 Crossback Puretech 155 Ultra Prestige - si legge sulle pagine de Il Salvagente - è stata rubata in 10 secondi, la Land Rover Discovery Sport TD4 180 HSE (modello 2018) è finita nelle mani sbagliate in mezzo minuto, mentre la Land Rover Discovery SD6 306 HSE ha permesso ai ladri di entrare in 20 secondo ma gli stessi non sono riusciti a metterla in moto. La BMW X3 xDrive20i M Sport (modello 2018) è stata portata via in un minuto netto, ma solo con la chiave intelligente già attiva”.

Sistema intelligente non è poi così intelligente

“La chiave - spiega What Car - emette un codice, o una serie di codici, che vengono raccolti dalle antenne nella carrozzeria dell’auto. Tuttavia, questo codice può anche essere decifrato da un dispositivo di scansione e inviato a un’unità booster che lo ripete vicino alla portiera della macchina per aprirlo. Poiché l’auto pensa che ad aver richiesto l’apertura dello sportello sia il proprietario, disabilita gli altri sistemi di sicurezza, come l’allarme e l’immobilizzatore del motore”.

Nel caso in cui l’automobile fosse dotata anche di un sistema di avviamento senza chiave lo stesso booster potrebbe abilitare il ladro ad accendere il pulsante di accensione… e a quel punto potrete dire addio alla vostra bella auto. “In generale - sottolinea il giornalista della rivista inglese - i telecomandi senza chiave hanno una portata da cinque a sei metri, quindi una delle unità scanner non deve essere più lontana di questa dal telecomando. Tuttavia, la distanza tra i due scanner può arrivare a 50 metri, quindi non pensare che la tua auto sia al sicuro solo perché le chiavi sono a una discreta distanza da essa; se un ladro può avvicinarsi al telecomando, l’auto è vulnerabile”.

Come evitare spiacevoli sorprese

I test condotti sui modelli prodotti dalle diverse case automobilistiche hanno permesso di comprendere l’origine del problema. Le macchine “inviolabili” erano tutte dotate di un sistema di rilevamento del movimento all’interno del telecomando. Questo risulta presente ad esempio nel modello Ford Fiesta 1.0 Ecoboost 140 ST-Line X. Il sensore resta attivo per 40 secondi, ma trascorso questo tempo rubare l’auto è pressoché impossibile. “Il telecomando - spiegano gli esperti - ha impedito ai nostri ladri di salire in macchina quando era rimasto immobile per il tempo specificato, ma nel momento in cui è stato messo in movimento, sono stati in grado di intercettare il suo codice e aprire le portiere della macchina”.

Sensori di questo tipo, evidenziano dalla What Car, sono di serie su tutti i nuovi modelli Fiesta e Focus, mentre per gli altri è possibile acquistare l’accessorio come optional. Stesso livello di sicurezza viene garantito poi dalla Mercedes A-Class A220 AMG Line, dotata di un telecomando con sensore di movimento che entra in azione se non viene mosso per 2 minuti.

Se l’auto in vostro possesso non fosse dotata di un telecomando con sensore di movimento il consiglio è quello di contattare il rivenditore, così da chiedergli l’eventuale disponibilità di un telecomando compatibile. Diversamente l’unica opzione restante, sarebbe quella della disabilitazione dell’accesso senza chiave. In alcune auto (diversi modelli Citroën e Renault) potrete farlo autonomamente, per tutti gli altri sarà necessario portare il mezzo al concessionario. Gli esperti di What Car consigliano a tutti di custodire in ogni caso le chiavi dell’auto con particolare cura, anche quando vi trovate tra le mura domestiche: meglio tenerle ad almeno cinque metri di distanza da porte e finestre.