L'esperimento di Amazon: il lavoro dei magazzinieri trasformato in un videogame. Ecco come funziona

Si tratta di vera gamification? Il video commento di Rudy Bandiera

di Rudy Bandiera   -   Twitter: @RudyBandiera   Sito web: Rudy Bandiera

Le condizioni di lavoro dei dipendenti Amazon spesso diventano motivo di notizia e discussione sui media.

Secondo una notizia apparsa sul Washington Post, che per chi non lo sapesse, è di Jeff Bezos, Amazon ha dato il via ad un particolare esperimento nei suoi magazzini: in pratica ha trasformato il lavoro dei magazzinieri in un videogame, in cui ai corrispettivi movimenti che fa il magazziniere, dovrebbero corrispondere i movimenti di un suo avatar virtuale all’interno di un videogioco.

All’aumentare della velocità dei movimenti e delle attività nel mondo reale, sul posto di lavoro quindi, aumentano quelle nel videogioco e quindi accumuli dei punti.

Tutto ciò è stato definito gamification.

Secondo me c'è un problema di termini e c'è confusione nel termine gamification: gamification significa riuscire a far lavorare e/o imparare divertendosi, non è necessariamente detto che sia una trasposizione digitale della propria realtà, non riguarda solo ed esclusivamente l'aspetto tencologico.