Inchiesta del Wall Street Journal: su Amazon 4152 prodotti a rischio

Ben 2000 sono giocattoli o farmaci senza avvertenze per la salute dei bimbi

Inchiesta del Wall Street Journal: su Amazon 4152 prodotti a rischio
TiscaliNews

Sul sito di Amazon sono in vendita centinaia di migliaia di prodotti a rischio. Lo scrive il Wall Street Journal dopo una sua indagine, dalla quale emerge che vi sono 4152 prodotti vietati, etichettati in modo ingannevole o dichiarati pericolosi dalle autorità federali. Tra questi almeno 2000, indicati come giocattoli o medicine, sono privi delle avvertenze sui rischi per la salute dei bambini. Tutte sono merci che i negozianti al dettaglio sono costretti a togliere dai loro scaffali.

Il Wsj ha identificato almeno 157 prodotti che Amazon aveva detto di aver bandito, inclusi materassi che secondo la Food and Drug Administration possono soffocare i neonati. Il giornale ha commissionato test su 10 articoli per bambini acquistati su Amazon, molti dei quali promossi come 'Amazon's Choice': quattro non hanno superato i test basati su standard federali, compreso uno con livelli di piombo superiori ai limiti consentiti.Il 46% dei 4152 prodotti individuati dal quotidiano sono elencati come forniti da Amazon.

Dopo che il Wsj ha segnalato l'esito della sua indagine alla società di Jeff Bezos, il 57% degli articoli sono stati tolti o le loro etichette sono state modificate. "La sicurezza é una priorità per Amazon", ha assicurato un portavoce, spiegando che la compagnia usa strumenti automatici che scannerizzano centinaia di milioni di oggetti ogni minuto per bloccare quelli sospetti: nel 2018 ne sono stati scoperti tre milioni.