Variante Omicron Italia, test su 133 passeggeri Fiumicino

Variante Omicron Italia, test su 133 passeggeri Fiumicino
di Adnkronos

Variante Omicron in Italia, sono stati attivati i test sui 133 passeggeri a bordo del volo proveniente dal Sudafrica e atterrato a Fiumicino, su cui era a bordo il manager Eni risultato primo contagiato italiano dalla nuova variante. Dopo aver ottenuto la lista dei passeggeri, la Regione Lazio ha disposto i tamponi molecolari.  

Dal Mozambico passando per Roma, Caserta e Milano . Questo il 'viaggio' della variante Omicron attraverso il primo caso individuato in Italia. Si tratta di un uomo di 55 anni, vaccinato con due dosi e che presenta pochi sintomi. Il dirigente d'azienda originario della provincia campana è rientrato nei giorni scorsi dal Mozambico atterrando, spiega il Corsera, a Fiumicino per poi sostare a Caserta e quindi viaggiare per Milano dove, infine, è risultato positivo al Covid-19 con una sequenza genomica riconducibile alla variante scoperta in Sudafrica e Botswana. La variante B.1.1.529 è stata sequenziata dal laboratorio di microbiologia Clinica, virologia e diagnostica delle Bioemergenze dell’ospedale Sacco. "Le inchieste epidemiologiche sono state svolte da Ats Milano e dalla Asl di competenza della Regione Campania. Sono già stati programmati i sequenziamenti sui campioni dei contatti familiari del paziente risultati positivi e residenti nella regione Campania, i cui laboratori sono stati allertati e stanno già lavorando per ottenere in tempi brevi i risultati genomici. Al momento non sono stati identificati contatti positivi in Lombardia", spiega l'Iss.