Vaccini, Conte: "Obbligo vaccinale? Non e' all'ordine del giorno"

di Ansa

Arrivare all'obbligo vaccinale, secondo l'ex presidente del Consiglio e leader M5s Giuseppe Conte "e' un'ipotesi non all'ordine del giorno". Lo ha detto oggi pomeriggio a Castelfidardo (Ancona) dove e' giunto per sostenere la riconferma del sindaco pentastellato Roberto Ascani. L'unanimita' in Consiglio dei ministri sull'estensione del Green pass a tutti i lavoratori pubblici e privati , ha poi affermato, "ha il senso della volonta' di completare la campagna vaccinale da parte del governo in carica e delle forze politiche che lo sostengono". "Se fosse confermato fa parte della Lega anche questo passaggio - ha aggiunto - vorra' dire che ha chiarito la sua posizione". "Dobbiamo ragionare nell'interesse degli italiani e l'obiettivo e' di uscire da questa emergenza sanitaria", ha rimarcato l'ex premier: "Quindi, green pass esteso a tutti i luoghi di lavoro, ma confido che in questo decreto ci sia contemporaneamente il diritto al lavoro e la conservazione del posto di lavoro".