Strage Capaci, Mattarella: "Falcone e Borsellino luci nelle tenebre della mafia"

di Ansa

"A 28 anni dalla strage di Capaci invio un saluto ai ragazzi delle scuole coinvolti nel progetto "La nave della legalita'" che ricorda Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. E con loro Francesca Morvillo e gli agenti della scorta. I due attentati del 1992 segnarono il punto piu' alto della sfida della mafia nei confronti dello Stato e colpirono magistrati di grande prestigio che con coraggio e determinazione ne avevano inferto colpi durissimi svelandone organizzazione, legami, attivita' illecite. I mafiosi, nel progettare i due assassini, non avevano previsto cosa avrebbero causato nella societa'. Non avevano previsto che l'insegnamento di Falcone e Borsellino, il loro esempio, sarebbero sopravvissuti oltre la loro morte, radicandosi nella coscienza delle persone oneste. Queste figure, come tanti altri servitori dello Stato, hanno fatto crescere nella societa' il senso del dovere nel contrastare la mafia". Cosi' il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.