Minneapolis, la madre di Daunte: "Ho il cuore in mille pezzi"

di Ansa

"Era un figlio, era un fratello, era uno zio, era un padre, era un nipote, era molto di piu', e non se lo meritava affatto. Il mio cuore e' letteralmente spezzato in mille pezzi", cosi' la madre di Daunte Wright, in lacrime, durante la veglia al Brooklyn Center a Minneapolis, dove decine di persone hanno reso omaggio al giovane ucciso durante un arresto. Nelle ultime ore ci sono state nuove proteste e scontri con la polizia dopo che un agente ha sparato per errore al 20enne di Minneapolis. Il poliziotto si e' giustificato dicendo di aver utilizzato, per sbaglio, la pistola di ordinanza al posto di quella teaser.