Magdalena Andersson si e' dimessa

di Ansa

La Svezia ha eletto per la prima volta una donna alla guida del governo, ma Magdalena Anderson, leader dei socialdemocratici, si e' dimessa poche ore dopo. La decisione e' arrivata dopo la scelta del Partito di Centro di non sostenere piu' l'esecutivo a causa dell'accordo con la Sinistra. La nomina era arrivata con 117 voti favorevoli, 174 contrari e 57 astenuti: numeri che, in base alla legge svedese, consentono l'elezione. 54 anni, e' stata ministra delle Finanze nel governo di Stefan Lofven, dimessosi da primo ministro lo scorso 10 novembre. A inizio novembre ha preso il posto di Lofven come leader dei socialdemocratici, diventando cosi' la candidata principale a diventare premier. Il suo mandato sarebbe dovuto durare fino alle elezioni previste per settembre del 2022.