Germania, compra cimeli di Hitler per 600mila euro e li dona ad associazione ebraica

di Ansa

Abdallah Chatila, miliardario svizzero di origini libanesi, ha comprato all'asta dieci oggetti originali appartenenti ad Adolf Hitler per un totale di quasi 600mila euro. Li ha poi immediatamente donati ad un'associazione di beneficenza ebraica, che non ha ancora deciso cosa farne. "Per me Hitler e' la personificazione del male, e volevo fare qualcosa per evitare che gli oggetti finissero nelle mani sbagliate" ha detto Chatila. La European Jewish Association, che aveva gia' tentato di bloccare l'asta, ha ringraziato Chatila per il suo gesto.