Coronavirus, lo smart working in 5 “mosse”

Coronavirus, lo smart working in 5 “mosse”
di Italpress

TORINO (ITALPRESS) - Una connessione sicura, uno strumento di collegamento remoto, un firewall e il gioco e' fatto: lavorare in smart working e' possibile con pochi passaggi e senza costi. Atlante Informatica, societa' attiva nella progettazione di soluzioni integrate per i processi informatici delle aziende, rivela che con cinque "mosse" e' possibile trasformare qualsiasi ambiente di lavoro da tradizionale a "remoto" grazie a strumenti gratuiti."Gia' dai primi giorni di lockdown - spiega il Ceo di Atlante Informatica, Alessandro Musso -, ci siamo resi conto che molte aziende hanno avuto grossi problemi a convertire la loro operativita' da classica a smart working. Ci siamo cosi' posti l'obiettivo di aiutare tutte le attivita' lavorative fornendo loro le informazioni per trasformare velocemente un'azienda 'vecchio stile' in Smart Working con strumenti gratuiti". Una trasformazione - tiene a precisare Musso - "che si puo' realizzare in modo semplice perche' gli utenti percepiranno meno cambiamenti operativi possibili; la soluzione sara' assolutamente sicura dal punto di vista informatico; nonostante lo Smart Working, i dati rimarranno sui sistemi aziendali, impattando il meno possibile sulla normativa GDPR; verranno utilizzati praticamente tutti strumenti gratuiti e facilmente reperibili su internet".La guida completa di Atlante Informatica e' disponibile all'indirizzo: https://www.firewallhardware.it/smart-working(ITALPRESS).