Coronavirus, Di Lorenzo (Irbm): "A fine novembre prime dosi vaccino in Italia"

di Ansa

"Come ha detto il presidente di AstraZeneca e come ha detto il ministro Speranza e' ancora ragionevolmente credibile, se non ci saranno elementi avversi, altri alt per verificare criticita', che le prime dosi arrivino nel mese di novembre", cosi' Piero Di Lorenzo, presidente della Irbm spa di Pomezia. Specificando che "entro la fine di novembre e' possibile - perche' la produzione e' gia' stata avviata - che in Italia possano arrivare 2-3 milioni di dosi", conclude.