Conferenza a Strasburgo sul futuro dell'Ue: "no ai paradisi fiscali"

di Ansa

"Ritengo che una tassazione comune tra tutti i Paesi europei sia fondamentale, perche' ci sono ancora dei paradisi fiscali in Europa e questo non deve piu' esistere". Cosi' Piero Savaris, studente 27enne bellunese racconta uno dei temi che vorrebbe portare sul tavolo nella prossima plenaria della Conferenza sul futuro dell'Europa (Cofoe). Savaris e' uno dei quattro italiani a essere tra i 20 cittadini estratti a sorte durante il primo panel riunitosi al Parlamento europeo di Strasburgo. Elyes Ouerghi, 28enne altoatesino ma residente in Austria, anch'egli estratto per partecipare alla Plenaria della Cofoe, aggiunge che vorrebbe ci fosse "piu' attenzione per lo sviluppo dell'intelligenza artificiale e il rischio della perdita dei posti di lavoro" Immagini di Pietro Guastamacchia