Bolivia, e' guerriglia urbana tra polizia e coltivatori di coca

di Ansa

La polizia boliviana, in tenuta antisommossa, e' intervenuta a La Paz per respingere centinaia di coltivatori di coca in rivolta, mentre cercavano di entrare negli uffici dell'Associazione dipartimentale dei produttori di coca (Adepcoca), che pochi giorni fa e' passata sotto il controllo di un sindacato legato al governo. I contadini sostenitori dell'opposizione hanno quindi cercato di raggiungere la sede di Adepcoca, facendo uso di petardi, pietre, bastoni e dinamite, ma sono stati respinti dagli agenti di polizia, che hanno utilizzato gas lacrimogeni per disperderli. Il bilancio dei violenti scontri e' salito a 6 persone ferite e 33 arresti.