Berlusconi “Governo avanti anche senza M5s”

Berlusconi “Governo avanti anche senza M5s”
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - "Mario Draghi sarà l'ultimo presidente del Consiglio di questa legislatura, ma si può andare avanti anche senza i Cinque Stelle". A parlare, intervistato dal quotidiano La Stampa, è il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Se il governo rischia di fermarsi, spiega, "non dipende certo da noi. Siamo stati i primi a volerlo e abbiamo assunto l'impegno di sostenerlo lealmente fino al 2023. Non cambiamo certamente idea. Però non è possibile che un governo vada avanti se ogni giorno una delle maggiori forze politiche che dovrebbero sostenerlo si dissocia fino a non votare provvedimenti essenziali. Per questo ho chiesto un chiarimento che non è più differibile. Sei Cinque Stelle sono ancora nel perimetro della maggioranza si comportino di conseguenza. Se non lo sono più, lo dicano chiaramente". Quanto a Draghi, che ha ripetuto che senza M5s non c'è questo governo, "non sta a me naturalmente valutare le sue parole. Sono scelte che spettano solo a lui. Per quanto ci riguarda posso dire che i numeri consentono di continuare a governare in ogni caso. E che ovviamente questa è l'ultima volta che parteciperemo a un governo con i Cinque Stelle".
Berlusconi parla anche della costruzione di un nuovo centro. "L'idea di un Grande Centro mi fa sorridere - afferma - Sarebbe l'ennesimo centro piccolo piccolo, affollato di leader senza seguito nel Paese, che avrebbero come unico obiettivo unificante quello di tentare di non farci raggiungere la maggioranza e poi di contrattare con la sinistra dopo le elezioni. Naturalmente un tentativo del genere sarebbe destinato a fallire. "Chi volesse davvero costruire un centro forte, credibile, di cultura liberale, cristiana, europeista, garantista, nel solco del Ppe può farlo con noi. Il mio invito rimane sempre valido".
- Foto Agenziafotogramma.it -
(ITALPRESS).