Prevenire le catastrofi naturali, da San Giuliano parte il primo concorso nazionale dei geologi

L'iniziativa in memoria delle vittime di San Giuliano di Puglia, il comune molisano colpito dal terremoti nel 2002, in cui moriroro 27 alunni delle elementari e una maestra.

Prevenire le catastrofi naturali, da San Giuliano parte il primo concorso nazionale dei geologi
di CN LAB


San Giuliano di Puglia (Campobasso) 19.01.2015 (CN) - Il Consiglio Nazionale dei Geologi , la Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi e l’Associazione Vittime Universitarie Sisma 6 Aprile 2009 , costantemente impegnati nella diffusione della cultura geologica e nella prevenzione dai rischi naturali, hanno istituito un concorso a tema per onorare la memoria delle vittime del terremoto di San Giuliano di Puglia (Cb).

Era il 31 ottobre 2002, quando 27 bambini e la loro maestra rimasero intrappolati sotto le macerie della scuola Jovine, perdendo la vita. Pochissimi i sopravvissuti. Tra questi Dino Di Renzo, 22 anni, intervenuto alla convention, organizzata a Campobasso, per il lancio del bando. “Sono rimasto più di 6 ore sotto le macerie del crollo della scuola – ha raccontato - avevo 10 anni e frequentavo la quinta elementare. Oggi ho fatto una scelta di vita: diventare geologo”. In primavera, a distanza di poco più di 12 anni da quel terribile giorno, Dino conseguirà la laurea triennale presso l'Università La Sapienza di Roma. “Voglio diventare geologo per difendere il territorio, per difendere i cittadini e portare la geologia in tutte le case, farla conoscere per far capire cosa è il geo-rischio, cosa è un terremoto. Tutti devono conoscere, sapere e tutti hanno diritto a essere informati. Allo stesso tempo dobbiamo far comprendere l'importanza di tutelare e valorizzare anche il grande patrimonio geologico italiano”. L’idea è quella di restare in Italia e puntare sull’informazione e sulla prevenzione.

Per il momento, a divulgare il tema evolutivo del pianeta Terra e l’importanza della prevenzione dalle catastrofi naturali, ci penserà il Consiglio Nazionale dei Geologi con il Primo Concorso Nazionale “Avus per San Giuliano Di Puglia” , indirizzato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado d’Italia. “Il 70% degli edifici scolastici in Italia non è adeguato dal punto di vista sismico, per la messa in sicurezza servirebbero 25 anni e 50 miliardi. E' un problema che riguarda anche ospedali, caserme, edifici pubblici in generale”, ammette Piero De Pari, segretario del Consiglio nazionale Geologi.

L’iscrizione al concorso è gratuita e prevede due distinte sezioni: Sezione P Scuola Primaria che prevede un elaborato grafico (disegno, fumetto, dipinto, etc.) e Sezione S Scuola Secondaria di primo grado che richiede un cortometraggio/videoclip, della durata massima di 15 minuti.

Ai due Istituti Comprensivi che avranno ottenuto il primo posto per ciascuna categoria sarà offerto un viaggio di Istruzione in Molise. Il viaggio, da svolgersi nel mese di ottobre 2015, prevede un’escursione con un pool di geologi professionisti per vivere direttamente un’esperienza a contatto con la geologia e una giornata dedicata alla conoscenza della regione. I primi due classificati per ciascuna categoria riceveranno, inoltre, un premio in denaro finalizzato all'acquisto di materiale didattico. Al primo classificato di ciascuna categoria sarà consegnato materiale didattico per un controvalore di 1.500,00 euro. Al secondo classificato di ciascuna categoria sarà consegnato materiale didattico per un controvalore di 500,00 euro. La domanda di ammissione al concorso dovrà pervenire entro il 31 gennaio 2015. Per la consegna degli elaborati c'è tempo fino al 15 maggio.

Abbiamo parlato di:                                                
Consiglio Nazionale dei Geologi Website
Associazione Vittime Universitarie Sisma 6 Aprile 2009 Website - Facebook