Montolivo: "Nazionale pronta per l'europeo"

Montolivo: 'Nazionale pronta per l'europeo'
di Askanews

Roma, 10 nov. (askanews) - Dopo la bella cavalcata nel 2012 in un Europeo vissuto da protagonista e il Mondiale visto davanti alla tv per colpa di un infortunio, Riccardo Montolivo ha ritrovato un'Italia che sembra aver completamente superato le scorie dell'eliminazione in Brasile: "Macerie non ne vedo - dice - vedo una squadra che ha voglia di stupire pur non essendo tra le favorite. Dal primo raduno a oggi la Nazionale ha avuto una grande crescita e credo arriverà pronta all'Europeo". Detto che un'Italia senza Pirlo è difficile da immaginare, "speriamo ci sia, lui è il calcio, è un punto di riferimento per tutti", Montolivo sa di potersi giocare le sue chance: "Stiamo lavorando su più moduli e credo di poter fare la mia parte. A metà campo siamo tanti, c'è concorrenza e ci sono molti giocatori di qualità. Ognuno di noi cerca di dare il meglio per convincere l'allenatore e l'obiettivo è fare una grande stagione. Sono stato fermato dall'infortunio e in questo gruppo sono l'ultimo arrivato, per questo devo cercare di recuperare terreno e mettermi a disposizione dell'allenatore". Montolivo parla anche del ranking: "Dà un'idea generale ma non può essere preso alla lettera. Un'amichevole non può valere come una partita ufficiale, o come la finale di coppa del mondo". Sul Milan dice: "Stiamo facendo passi avanti. Mihajlovic e Conte? si, ci sono analogie, sui concetti di gruppo, delle regole, del rispetto per la maglia. Balotelli? Non sta bene, deve pensare a guarire. Ora è difficile da dire se possa tornare nel giro azzurro. Deve riconquistare il posto nel Milan, davanti ha giocatori forti e dovrà sudarsela".