Intercettazione Benzema: "Valbuena se lo mangiano vivo"

Intercettazione Benzema: 'Valbuena se lo mangiano vivo'
di Askanews

Roma, 11 nov. (askanews) - "Finiranno per fotterlo, se lo mangiano vivo". E ancora. "In ogni caso, così gli stronchi la carriera. Appena mette il naso fuori, si fa massacrare. Gli ho detto che non è una questione di gossip, ma di fierezza". Sono stralci dell'intercettazione telefonica pubblicata oggi da L'Equipe tra Benzema ed il malavitoso, amico d'infanzia di Benzema, dal quale è partito il ricatto a Valbuena per non immettere in rete un video hot riguardante il giocatore del Lione. Benzema avrebbe avuto il compito di convincere Valbuena a pagare 150.000 euro. Questi sostiene anche di aver detto a Valbuena di non avvertire nessuno e di non parlare con possibili intermediari, ma solo con il suo amico che gli avrebbe assicurato la distruzione del video. Venti minuti di telefonata con l'amico di infanzia, dal quale sarebbe partito il tentativo di estorsione al quale Benzema dice: "Mi ha chiesto se il video magari viene fuori durante l'Euro e gli ho risposto che sarebbe il momento ideale. Se io avessi un video del genere non ti chiederei neanche soldi, lo venderei ai giornalisti". In un passaggio delle telefonata, però si ascolta anche il consiglio di non pagare, di avvertire i familiari aspettando che il video sia diffuso. Per il legale di Benzema la fuga di notizie è solo per mettere pressioni a Valbuena la cui testimonianza è attesa nei prossimi giorni.