Personaggio ambiente 2014: vince il deputato 5 Stelle Stefano Vignaroli

Il premio Personaggio Ambiente Italia quest'anno va al deputato Stefano Vignaroli. La premiazione del riconoscimento proposto dai giornalisti del settore.

Codice da incorporare:
di CRT


Roma 27.01.2015 (CRT) – È il deputato Cinque Stelle Stefano Vignaroli il Personaggio Ambiente 2014. Premiato nella verdissima cornice di Villa Doria Pamhilj ‘per aver avuto un ruolo di rilevanza per l’ambiente in Italia nel 2014, attraverso la proposizione di idee, pratiche, informazioni, politiche, attività imprenditoriali’ così come recita la formula del riconoscimento. Vignaroli succede a Patrizia Todisco, giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Taranto, e non nasconde la sua soddisfazione per un premio che arriva dopo un lungo percorso di dedizione e militanza umana, prima che politica.

Queste le sue parole: “Sono senz’altro orgoglioso che sia stato riconosciuto il mio impegno, ne vado fiero. Prima che diventassi parlamentare io già mi occupavo di ambiente soprattutto nell’impegno quotidiano”. Vignaroli, attualmente vicepresidente della commissione bicamerale d'inchiesta per il ciclo illecito dei rifiuti, prosegue: “Questo impegno mi ha portato ad occuparmi di quello di cui mi sono sempre occupato; la difficoltà è stata di tradurre questo impegno in attività parlamentare, in leggi. La legge sul vuoto a rendere è stata una delle prime sulle quali mi sono impegnato, per cui ho lottato”.

Vignaroli ha dedicato il premio all’investigatore di polizia Roberto Mancini, deceduto lo scorso 30 aprile a causa di un tumore contratto durante le indagini sui rifiuti tossici tra Lazio e Campania. Oltre al Personaggio Ambiente Italia 2014, candidato dal comitato tecnico del premio ma votato dal pubblico, i giornalisti e gli esperti del settore hanno espresso direttamente anche quest’anno la loro menzione speciale.

Ce ne parla Simona Falasca, giornalista di GreenMe e componente del Comitato tecnico Premio Personaggio Ambiente Italia: “Quest’anno il comitato tecnico ha dato la menzione speciale ad AFeVA Associazione Familiari e Vittime dell’Amianto, proprio nell’anno in cui una sentenza ha decretato un’ingiustizia, facendo morire due volte le migliaia di vittime che ci sono state”.

Abbiamo parlato di:

Stefano Vignaroli WebsiteFacebookTwitter

GreenMe WebsiteFacebookYoutubeTwitter

Movimento Cinque Stelle WebsiteFacebookTwitter