Ricerca fiamminga: il COVID19 si contrae a scuola e al lavoro

Ricerca fiamminga: il COVID19 si contrae a scuola e al lavoro
in collaborazione con Eunews

Bruxelles – Il Coronavirus si contrae principalmente al lavoro e a scuola, prima di arrivare ad infettare membri della nostra famiglia. Lo afferma un’indagine dell’Agenzia fiamminga per la cura e la salute diffusa giovedì dal quotidiano Het Laatste Nieuws.

Secondo l’Agenzia, l’analisi dei contatti e delle fonti di contaminazione mostra che esiste un legame diretto tra queste cifre in aumento, l’inizio dell’anno scolastico e la ripresa delle attività lavorative dopo le vacanze estive.

Attualmente si osservano invece nelle Fiandre (la più popolosa, con circa sei milioni di abitanti, tra le tre regioni che compongono il regno del Belgio) pochi focolai di contaminazione legati al settore dell’ospitalità o alle società sportive.

L’Agenzia fiamminga sottolinea inoltre che il tracciamento dei contatti delle persone infette funziona sempre meglio. Tra il 28 agosto e il 3 settembre è stato possibile contattare l’88% dei pazienti con Covid-19 nel nord del Paese.

In Belgio c’è stata una media di 509,71 contaminazioni da Coronavirus al giorno tra il 31 agosto e il 6 settembre, un aumento (+ 15%) rispetto al periodo di sette giorni precedente, secondo i dati pubblicati da Sciensano, l’Agenzia nazionale. Sono in aumento anche i ricoveri (+ 4,6%) con una media di 20,7 al giorno.