McGuinness ai Servizi finanziari e Dombrovskis al Commercio, via libera del Parlamento UE alle nomine

McGuinness ai Servizi finanziari e Dombrovskis al Commercio, via libera del Parlamento UE alle nomine
in collaborazione con Eunews

Bruxelles – Via libera dal Parlamento europeo alla nomina di Mairead McGuinness a commissario europeo per i Servizi finanziari e all’assegnazione del portafoglio al Commercio al vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis.

La votazione da parte della plenaria del Parlamento europeo – che ha approvato la nomina di McGuinness con 583 voti favorevoli, 75 contrari e 37 astensioni e il cambio di delega a Dombrovskis con 515 voti favorevoli, 110 contrari e 70 astensioni – era un passaggio solo formale, dal momento che la Conferenza dei presidenti aveva già valutato positivamente le audizioni dei due canditati commissari che si sono svolte lo scorso 2 ottobre. 

Il rimpasto all’interno della Commissione von der Leyen si era reso necessario per sostituire l’ex commissario per il commercio indicato dall’Irlanda, Phil Hogan, dimessosi alla fine di agosto in seguito alle polemiche sulla violazione delle norme anti-Covid mentre si trovava in Irlanda. Dopo le dimissioni, la presidente della Commissione ha scelto di dare vita a un mini-rimpasto all’interno dell’Esecutivo, redistribuendo la nomina di Hogan a Dombrovskis.

“Sono onorato e grato di accettare il portafoglio per il Commercio presso la Commissione europea”, scrive in un tweet il vicepresidente lettone in ringraziamento ai deputati. “Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con voi per portare avanti l’agenda commerciale europea”. Quello al commercio è il portafoglio “pesante”, responsabile di definire i nuovi rapporti commerciali con il Regno Unito dopo la Brexit, ma anche di districarsi nelle trattative commerciali con partner globali cruciali, come Stati Uniti e Cina. Dombrosvskis sarà responsabile per il Commercio, ma – come chiarito da von der Leyen – continuerà a rappresentare la Commissione insieme a Paolo Gentiloni alle riunioni dell’Eurogruppo, la riunione dei ministri dell’area Euro.

Congratulations to Executive Vice-President @VDombrovskis for passing the European Parliament’s hearing for the @Trade_EU portfolio.

Trade is central to our economic recovery & to the green and digital transition. And I’m confident you’re best placed for the job!

— Ursula von der Leyen (@vonderleyen) October 7, 2020

McGuinness, ex primo vicepresidente del Parlamento europeo, come nuova commissaria europea responsabile per la Stabilità, i Servizi finanziari, e l’Unione dei mercati dei capitali parteciperà invece all’Ecofin, la riunione di tutti i ministri delle finanze dell’UE.

Well done, @McGuinnessEU, for convincing the European Parliament to support you for the post of Commissioner!

I know you will do a great job on EU financial services, in the frontline of our recovery efforts. Your experience will be very valuable.

— Ursula von der Leyen (@vonderleyen) October 7, 2020

Con l’indicazione di McGuinness la Commissione von der Leyen si avvicina molto all’obiettivo della piena parità di genere formando un collegio di 13 donne e 14 uomini. Un tema particolarmente sentito non solo dalla presidente della Commissione ma anche dal Parlamento europeo. “L’equilibrio di genere è stato ora raggiunto nel collegio dei commissari!”, scrive il capogruppo del Partito popolare europeo Manfred Weber. “Un’altra promessa del PPE mantenuta”.