Bruxelles – È una prima senza troppi squilli di tromba, ma piena di pragmatismo, quella del nuovo cancelliere..." />

Bruxelles – È una prima senza troppi squilli di tromba, ma piena di pragmatismo, quella del nuovo cancelliere..." />

Bruxelles – È una prima senza troppi squilli di tromba, ma piena di pragmatismo, quella del nuovo cancelliere...">

La prima di Olaf Scholz a Bruxelles da cancelliere: “Lavoriamo su neutralità climatica, sicurezza e sovranità UE”

La prima di Olaf Scholz a Bruxelles da cancelliere: “Lavoriamo su neutralità climatica, sicurezza e sovranità UE”
in collaborazione con Eunews

<div style="font-size: 17px"><p>Bruxelles &#8211; È una prima senza troppi squilli di tromba, ma piena di pragmatismo, quella del nuovo cancelliere tedesco, <strong>Olaf Scholz</strong>, nella capitale dell&#8217;UE. &#8220;Sono qui nel mio secondo giorno di cancelleria per assicurare che <strong>la Germania non si tirerà indietro e si assumerà un ruolo di responsabilità</strong> su tutti i temi di fondamentale importanza per l&#8217;Unione&#8221;. Dalla politica estera a quella climatica, dalla lotta contro la pandemia COVID-19 al rafforzamento della sovranità europea.</p> <p>Dopo aver viaggiato questa mattina a Parigi, per confrontarsi con il presidente francese, <strong>Emmanuel Macron</strong>, il neo-cancelliere socialdemocratico ha fatto tappa a Bruxelles per una faccia a faccia con i leader delle istituzioni europee. <a href="https://www.eunews.it/2021/12/08/olaf-scholz-nuovo-cancelliere-germania-congratulazioni-ue/164488" target="_blank" rel="noopener">Solo due giorni fa</a> (mercoledì 8 dicembre) Olaf Scholz pronunciava il fatidico sì al&nbsp;<em>Bundestag</em>, mentre oggi ha discusso con la presidente della Commissione UE, <strong>Ursula von der Leyen</strong>, e del Consiglio Europeo, <strong>Charles Michel</strong>, sulle linee di intesa tra l&#8217;Unione e Berlino. &#8220;Vogliamo&nbsp;una collaborazione molto forte con la nuova Germania, perché è un Paese che&nbsp;ha sempre avuto un ruolo importante nel delineare l&#8217;Unione Europea&#8221;.</p> <figure id="attachment_164790" aria-describedby="caption-attachment-164790" style="width: 350px" class="wp-caption alignright"><a href="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-scaled.jpg"><img loading="lazy" class="wp-image-164790" src="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-300x200.jpg" alt="Olaf Scholz e Ursula von der Leyen" width="350" height="233" srcset="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-300x200.jpg 300w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-1024x683.jpg 1024w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-768x512.jpg 768w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-1536x1024.jpg 1536w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/P052720-721583-2048x1366.jpg 2048w" sizes="(max-width: 350px) 100vw, 350px" /></a><figcaption id="caption-attachment-164790" class="wp-caption-text">Il neo-cancelliere tedesco, Olaf Scholz, e la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen (Bruxelles, 10 dicembre 2021)</figcaption></figure> <p>Se era una rassicurazione quella che cercavano i due presidenti UE, già dal <a href="https://dynamic.faz.net/download/2021/Koalitionsvertrag2021-2025.pdf" target="_blank" rel="noopener">programma</a> della nuova coalizione semaforo (socialdemocratici, liberali e Verdi) erano emerse linee fortemente europeiste. Ma il cancelliere ha voluto essere ancora più incisivo: &#8220;<strong>Tutte le forze al governo sono pro-Europa, ma anche larga parte dell&#8217;opposizione</strong>, ecco perché la Germania sarà in prima linea in tutte le sfide&#8221;. C&#8217;è poco da dubitare: <a href="https://www.eunews.it/2021/12/07/lultimo-giorno-di-angela-merkel-alla-guida-della-germania-il-governo-scholz-il-primo-con-parita-di-genere-e-gia-pronto-a-giurare/164328" target="_blank" rel="noopener">dopo 16 anni di governi guidati da <strong>Angela Merkel</strong></a>, sarà proprio l&#8217;Unione Cristiano-Democratica (della famiglia dei popolari europei e casa politica della stessa presidente della Commissione) a occupare la maggior parte dei seggi dell&#8217;opposizione al Parlamento tedesco.</p> <p>&#8220;Il nostro obiettivo è la modernizzazione industriale della Germania e dell&#8217;UE, ma con un&#8217;attenzione imprescindibile sul clima&#8221;, ha assicurato Olaf Scholz nel corso della conferenza stampa con von der Leyen. &#8220;<strong>Puntiamo a raggiungere la neutralità climatica entro il 2045</strong>&#8221; e per centrare questo obiettivo &#8220;spingeremo sull&#8217;uso delle energie rinnovabili, in particolare il solare e l&#8217;eolico&#8221;. Parlando di tassonomia (la classificazione dei principali settori economici in base alla capacità di mitigare i cambiamenti climatici), il neo-cancelliere non ha negato che per la transizione verde &#8220;<strong>anche il gas e l&#8217;idrogeno avranno un ruolo</strong>, dovremo discutere insieme agli altri Paesi che hanno altre priorità quale sarà&#8221;.</p> <p>Per quanto riguarda la gestione dell&#8217;emergenza COVID-19 e la diffusione della variante Omicron, Scholz ha invitato tutti i governi UE a &#8220;rimanere uniti nella cooperazione, facendo leva sulla <strong>vaccinazione per raggiungere il numero maggiore possibile di persone</strong>&#8220;. La presidente von der Leyen gli ha fatto eco, ricordando che &#8220;la variante va veloce e ormai è presente in quasi tutti gli Stati membri&#8221;, ma &#8220;dobbiamo vaccinarci e fare in fretta sulle dosi di richiamo&#8221;.</p> <p>Centrale nel confronto tra Olaf Scholz e i rappresentanti delle due istituzioni UE la <strong>questione della sicurezza e della politica estera europea</strong>, in particolare sulla <a href="https://www.eunews.it/2021/12/07/ucraina-vertice-biden-putin-europa/164374" target="_blank" rel="noopener">crisi al confine tra Russia e Ucraina</a>. &#8220;Nessuna violazione della sovranità di Paesi partner sarà tollerata e porterebbe a una reazione della Germania e dell&#8217;Unione Europea&#8221;, ha tuonato pacatamente il cancelliere tedesco. Tuttavia, &#8220;dobbiamo prevenire nuove tensioni ed <strong>evitare che si verifichi un&#8217;escalation di violenza</strong>&#8220;. Parole riprese anche dalla presidente della Commissione: &#8220;Se non saranno rispettati&nbsp;i diritti delle altre nazioni, intensificheremo le sanzioni&#8221;. Bruxelles vuole &#8220;rapporti sereni con Mosca, ma dipende solo dal suo atteggiamento, che al momento sta mettendo a rischio anche la sicurezza dell&#8217;UE&#8221;, ha avvertito von der Leyen.</p> <p>E infine un&#8217;ultima postilla, che chiude il cerchio delle prospettive rosee per la nuova collaborazione tra Bruxelles e Berlino: &#8220;Il programma di governo ha messo in chiaro che il nostro orientamento è fortemente europeista e che <strong>proveremo a proporre una modifica dei Trattati per creare un&#8217;UE più federale</strong>&#8220;, ha annunciato Olaf Scholz. E da qui partirà il confronto con le altre capitali: &#8220;A tempo debito affronteremo tutti questi discorsi con i partner europei&#8221;, ha assicurato il nuovo cancelliere della Germania.</p> </div>