Strasburgo – L’ultimo passo è stato compiuto. Gli eurodeputati hanno appoggiato il

Strasburgo – L’ultimo passo è stato compiuto. Gli eurodeputati hanno appoggiato il

Strasburgo – L’ultimo passo è stato compiuto. Gli eurodeputati hanno appoggiato il

Il Parlamento UE si schiera per regolamentazione dei mercati digitali: “Game over ai comportamenti abusivi delle Big Tech”

Il Parlamento UE si schiera per regolamentazione dei mercati digitali: “Game over ai comportamenti abusivi delle Big Tech”
in collaborazione con Eunews

<div style="font-size: 17px"><p>Strasburgo &#8211; L&#8217;ultimo passo è stato compiuto. Gli eurodeputati hanno appoggiato il <a href="https://oeil.secure.europarl.europa.eu/oeil/popups/ficheprocedure.do?lang=en&amp;reference=2020/0374(COD)">testo</a> presentato dal relatore&nbsp;<b>Andreas Schwab&nbsp;</b>(PPE) sulla <a href="https://www.eunews.it/2020/12/24/servizi-digitali-mercato-digitale-proposte-commissione-europea-dsa-dma/139716" target="_blank" rel="noopener">proposta di legge UE sui mercati digitali (DMA)</a>, la prima legislazione al mondo che regolamenterà il&nbsp;settore digitale per garantire maggiore competitività e più protezione dei diritti dei consumatori.</p> <figure id="attachment_164926" aria-describedby="caption-attachment-164926" style="width: 350px" class="wp-caption alignright"><a href="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-scaled.jpg"><img loading="lazy" class="wp-image-164926" src="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-300x200.jpg" alt="Andreas Schwab mercati digitali" width="350" height="233" srcset="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-300x200.jpg 300w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-1024x683.jpg 1024w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-768x512.jpg 768w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-1536x1024.jpg 1536w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_012-2048x1365.jpg 2048w" sizes="(max-width: 350px) 100vw, 350px" /></a><figcaption id="caption-attachment-164926" class="wp-caption-text">Il relatore sul Digital Markets Act per il Parlamento UE, Andreas Schwab&nbsp;(PPE)</figcaption></figure> <p>In attesa del risultato della votazione di domani (mercoledì 15 dicembre), la maggioranza dei gruppi politici si è schierata a favore della <strong>posizione del Parlamento UE</strong> in vista dei negoziati con i co-legislatori del Consiglio dell&#8217;UE, che <a href="https://www.eunews.it/2021/11/25/via-libera-dai-ministri-ue-alle-leggi-sui-servizi-e-sui-mercati-digitali-stretta-sulle-big-tech-sempre-piu-vicina/163361" target="_blank" rel="noopener">ha già dato il proprio via libera</a>&nbsp;lo scorso 25 novembre. A questo punto, dopo l&#8217;approvazione in sessione plenaria, <strong>potrà iniziare il&nbsp;trilogo</strong> (con la Commissione che farà da mediatrice), per raggiungere l&#8217;accordo definitivo sulla legge UE sui mercati digitali.</p> <p>&#8220;Oggi diciamo <em>game over</em> ai comportamenti abusivi e anti-concorrenziali delle Big Tech&#8221;, ha annunciato il relatore tedesco. <a href="https://www.eunews.it/2020/12/15/la-commissione-vara-digital-services-act-digital-market-act-vestager-europa-pronta-lera-digitale/139382" target="_blank" rel="noopener">A un anno dalla presentazione</a> della proposta di legge sui mercati digitali&nbsp;da parte della Commissione UE, l&#8217;Eurocamera ha dato &#8220;un segnale forte, garantendo che <strong>anche nell&#8217;era digitale siano garantiti i nostri principi fondamentali e l&#8217;economia di mercato</strong>&#8220;. Salvaguardando la concorrenza, l&#8217;innovazione e l&#8217;equo accesso al mercato per le piccole e medie imprese, &#8220;stabiliamo che sia il migliore a prevalere, non il più forte&#8221;, ha specificato Schwab.</p> <p>In questo senso si inseriscono le posizioni degli eurodeputati sulla protezione dei dati degli utenti, il <strong>divieto di pubblicità mirata</strong> nei confronti dei minori, la definizione chiara a livello quantitativo perché una piattaforma possa essere considerata&nbsp;<strong>gatekeeper</strong> (quella che può controllare l&#8217;accesso al mercato)&nbsp;la <strong>lotta alle&nbsp;cosiddette&nbsp;<em>killer acquisition</em></strong>&nbsp;(acquisizioni di società emergenti da parte delle aziende che dominano il mercato digitale) e l&#8217;<strong>obbligo di interoperabilità</strong> tra piattaforme (<a href="https://www.eunews.it/2021/11/23/via-libera-dagli-eurodeputati-alla-legge-dellue-sui-mercati-digitali-a-dicembre-il-voto-in-sessione-plenaria/162994" target="_blank" rel="noopener">qui</a> il contenuto della relazione spiegato nei dettagli).</p> <figure id="attachment_164927" aria-describedby="caption-attachment-164927" style="width: 350px" class="wp-caption alignright"><a href="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-scaled.jpg"><img loading="lazy" class="wp-image-164927" src="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-300x200.jpg" alt="Margrethe Vestager" width="350" height="233" srcset="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-300x200.jpg 300w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-1024x683.jpg 1024w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-768x512.jpg 768w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-1536x1024.jpg 1536w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_028-2048x1365.jpg 2048w" sizes="(max-width: 350px) 100vw, 350px" /></a><figcaption id="caption-attachment-164927" class="wp-caption-text">La vicepresidente della Commissione UE per il Digitale, Margrethe Vestager</figcaption></figure> <p>&#8220;Con questa legge la Commissione non dovrà più rincorrere le Big Tech, ma <strong>saranno applicate le regole stabilite in modo omogeneo</strong> sul territorio comunitario&#8221;, ha aggiunto il relatore, che ha&nbsp;assicurato &#8220;pieno sostegno&#8221; del Parlamento UE all&#8217;esecutivo comunitario nella regolamentazione dei mercati digitali. In rappresentanza del gabinetto von der Leyen, la vicepresidente della Commissione UE per il Digitale, <strong>Margrethe Vestager</strong>, ha definito la proposta &#8220;molto complessa, ma all&#8217;altezza delle aspettative per garantire mercati digitali aperti, equi e contendibili&#8221;, una &#8220;<strong>pietra miliare che è arrivata in tempi brevissimi</strong>&#8220;.</p> <p>Le ha fatto eco il commissario per il Mercato interno, <strong>Thierry Breton</strong>: &#8220;Avete lavorato con determinazione su questo fascicolo e dobbiamo continuare a tenere questo ritmo per preservare il buon funzionamento del Mercato unico e<strong> definire nuove regole che possono essere applicate in tutto il mondo</strong>&#8220;. Sia Breton sia Vestager hanno ricordato la necessità di arrivare ora a una posizione definitiva anche sull&#8217;altra proposta di legge sul fronte digitale, il Digital Services Act (DSA), che fra poche ore <a href="https://www.eunews.it/2021/12/08/trovato-il-compromesso-tra-eurodeputati-sulla-legge-ue-sui-servizi-digitali-si-avvicina-la-regolamentazione-delle-big-tech/164457" target="_blank" rel="noopener">sarà votata</a> in commissione per il Mercato interno e la protezione dei consumatori (IMCO): &#8220;In questo modo saremo in grado di tutelare a 360 gradi sia le start-up sia i cittadini europei&#8221;, ha assicurato il commissario Breton.</p> <h3>Il dibattito sui mercati digitali in plenaria</h3> <p>Nel corso del dibattito nell&#8217;emiciclo di Strasburgo tutti i gruppi politici hanno appoggiato la proposta del relatore dei popolari europei, con diversi gradi di soddisfazione. &#8220;È un momento importante per la storia europea&#8221;, è stato il commento di&nbsp;<strong>Marcel Kolaja</strong> (Verdi/ALE), che ha sottolineato la necessità di &#8220;aumentare il carattere di contendibilità dei mercati digitali almeno sul territorio UE&#8221;. Anche per&nbsp;<strong>Sandro Gozi</strong> (Renew Europe) la questione della concorrenza equa è centrale: &#8220;Grazie al Digital Markets Act, tassello fondamentale della nostra sovranità,&nbsp;riprendiamo il controllo sui giganti mondiali, adattando il Mercato unico alla nuova era digitale&#8221;.</p> <figure id="attachment_164937" aria-describedby="caption-attachment-164937" style="width: 350px" class="wp-caption alignright"><a href="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-scaled.jpg"><img loading="lazy" class="wp-image-164937" src="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-300x200.jpg" alt="Christel Schaldemose" width="350" height="233" srcset="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-300x200.jpg 300w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-1024x683.jpg 1024w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-768x512.jpg 768w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-1536x1024.jpg 1536w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2021/12/20211214_EP-123178A_PB9_075-2048x1365.jpg 2048w" sizes="(max-width: 350px) 100vw, 350px" /></a><figcaption id="caption-attachment-164937" class="wp-caption-text">La relatrice sul Digital Services Act per il Parlamento UE, Christel Schaldemose&nbsp;(S&amp;D)</figcaption></figure> <p><strong>Christel Schaldemose</strong> (S&amp;D), relatrice per la proposta di legge &#8216;gemella&#8217; del DSA, ha ribadito che &#8220;dobbiamo adottare regole nei confronti delle piattaforme gatekeeper, quando invece fino a oggi erano loro a dettarle a noi&#8221;. Per l&#8217;eurodeputata danese c&#8217;è bisogno di &#8220;un mercato più giusto, a favore di cittadini e imprese&#8221;, ma anche di &#8220;<strong>riprendere il controllo dei nostri dati personali</strong>&#8220;. Il co-presidente del gruppo della Sinistra,&nbsp;<strong>Martin Schirdewan</strong>, ha invece ricordato che &#8220;bisogna mirare soprattutto alla lotta contro i monopoli&#8221; e &#8220;dare una struttura più precisa ai mercati digitali nell&#8217;UE&#8221;.</p> <p>Le critiche maggiori sono arrivate dalla parte più a destra dell&#8217;emiciclo. <strong>Adam Bielan</strong> (ECR) ha sì appoggiato il testo, ma ha avvertito che è ancora necessario &#8220;fare attenzione che non abbia conseguenze nocive per le piccole e medie imprese, in particolare sulla pubblicità mirata&#8221;. Dalle fila della Lega,&nbsp;<strong>Alessandra Basso</strong> (ID) si è detta &#8220;soddisfatta a metà&#8221;, soprattutto sul fatto che &#8220;gli obblighi inaspriti per i gatekeeper si applicheranno a un numero minore di aziende&#8221; e che &#8220;gli Stati membri avranno un potere di intervento quasi nullo&#8221;.</p> </div>