Bruxelles – Ci sono anche il settore finanziario, energetico, quelli dei trasporti e delle esportazioni nel..." />

Bruxelles – Ci sono anche il settore finanziario, energetico, quelli dei trasporti e delle esportazioni nel..." />

Bruxelles – Ci sono anche il settore finanziario, energetico, quelli dei trasporti e delle esportazioni nel...">

Finanza, energia ed esportazioni: il nuovo “durissimo” pacchetto di sanzioni contro la Russia di UE e Stati Uniti

Finanza, energia ed esportazioni: il nuovo “durissimo” pacchetto di sanzioni contro la Russia di UE e Stati Uniti
in collaborazione con Eunews

<div style="font-size: 17px"><p>Bruxelles &#8211; Ci sono anche il settore finanziario, energetico, quelli dei trasporti e delle esportazioni nel <strong>nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia</strong>, coordinato dall&#8217;UE e dagli Stati Uniti (insieme con Canada, Regno Unito, Norvegia, Australia e Giappone) in risposta all&#8217;<a href="https://www.eunews.it/2022/02/24/putin-invasione-ucraina/169762" target="_blank" rel="noopener">invasione dell&#8217;Ucraina da parte della Russia di <strong>Vladimir Putin</strong></a>. Proprio il presidente russo, al momento, non sembra essere incluso tra i destinatari delle misure restrittive, che &#8220;fermeranno la crescita economica e industriale della Russia&#8221;, per usare <a href="https://www.eunews.it/2022/02/24/e-ora-lue-prepara-un-nuovo-pacchetto-di-sanzioni-per-sopprimere-la-crescita-della-russia-e-far-salire-linflazione/169842" target="_blank" rel="noopener">le parole</a> della presidente della Commissione Europea, <strong>Ursula von der Leyen</strong>. Non c&#8217;è (forse) Putin, ma <strong>ci sono sicuramente gli oligarchi russi e anche quelli bielorussi</strong>, che hanno appoggiato l&#8217;attacco da nord delle forze russe.</p> <p>Tutto questo emerge dalle <a href="https://www.consilium.europa.eu/en/press/press-releases/2022/02/24/european-council-conclusions-24-february-2022/" target="_blank" rel="noopener">conclusioni</a> del vertice straordinario tra i 27 capi di Stato e di governo dell&#8217;UE, in cui è stata discussa la reazione &#8220;rapida e decisa&#8221; dell&#8217;Unione al <a href="https://www.eunews.it/2022/02/21/ue-pronta-approvare-sanzioni-contro-russia-riconoscimento-indipendenza-repubbliche-sepratiste-ucraina/169500" target="_blank" rel="noopener">riconoscimento da parte di Mosca delle due autoproclamate Repubbliche di Donetsk e Luhansk</a> e al dispiegamento delle forze armate su territorio ucraino. Il nuovo pacchetto di sanzioni UE contro la Russia &#8211; <a href="https://www.eunews.it/2022/02/23/sanzioni-ue-russia-in-vigore-convocato-vertice-straordinario-leader-crisi-ucraina/169723" target="_blank" rel="noopener">dopo quello in vigore da nemmeno 24 ore</a> &#8211; è stato al centro delle discussioni (molto rapide, considerata la pubblicazione del documento a un&#8217;ora dall&#8217;inizio del vertice), dopo lo &#8220;stretto coordinamento&#8221; con i partner globali, dall&#8217;Estremo Oriente all&#8217;altra sponda dell&#8217;Atlantico. &#8220;Queste sanzioni riguardano <strong>il settore finanziario, dell&#8217;energia e dei trasporti, il controllo e il finanziamento delle esportazioni</strong>, la politica dei visti, gli elenchi supplementari di individui russi e i nuovi criteri di inclusione&#8221;, si legge nelle conclusioni.</p> <p>A questo punto &#8220;il Consiglio adotterà senza indugio le proposte preparate dalla Commissione Europea e dall&#8217;alto rappresentante,<strong> Josep Borrell</strong>&#8220;. Proprio per venerdì 25 dovrebbe essere convocata a Bruxelles una riunione dei ministri degli Affari esteri UE per dare il via libera a questo pacchetto di sanzioni (l&#8217;alternativa è l&#8217;adozione in forma scritta, cioè a distanza). Secondo quanto anticipato oggi dalla leader dell&#8217;esecutivo UE von der Leyen, le nuove sanzioni &#8220;limiteranno l&#8217;accesso della Russia ai mercati dei capitali,<strong> eroderanno la base industriale, aumenteranno l&#8217;inflazione</strong>, intensificheranno i deflussi di capitale e aumenteranno i costi di prestito&#8221;. Inoltre, prenderanno di mira &#8220;l&#8217;acceso alle tecnologie critiche, per tagliare fuori l&#8217;industria russa da tutto ciò che può rispondere ai bisogni a livello high-tech e di software d’avanguardia&#8221;. <strong>La richiesta dei leader dei Ventisette è che le misure restrittive &#8220;includano anche la Bielorussia&#8221;</strong>, considerato il &#8220;coinvolgimento di Minsk in questa aggressione contro l&#8217;Ucraina&#8221;. L&#8217;invito reiterato è di &#8220;astenersi da tale azione e rispettare gli obblighi internazionali&#8221;.</p> <p><a href="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2022/02/Invasione-Ucraina-Russia.jpg"><img loading="lazy" class=" wp-image-169940 alignright" src="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2022/02/Invasione-Ucraina-Russia-300x265.jpg" alt="Invasione Ucraina Russia" width="551" height="487" srcset="https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2022/02/Invasione-Ucraina-Russia-300x265.jpg 300w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2022/02/Invasione-Ucraina-Russia-768x677.jpg 768w, https://www.eunews.it/wp-content/uploads/2022/02/Invasione-Ucraina-Russia.jpg 1025w" sizes="(max-width: 551px) 100vw, 551px" /></a>Durissimo, come prevedibile, l&#8217;attacco dei leader UE a Mosca: &#8220;Con le sue azioni militari illegali, la Russia viola gravemente il diritto internazionale e i principi della Carta delle Nazioni Unite&#8221;, minando la sicurezza e la stabilità sia europea sia globale, &#8220;incluso il diritto dell&#8217;Ucraina di scegliere il proprio destino&#8221;. Il Cremlino viene additato come &#8220;<strong>pienamente responsabile di questo atto di aggressione e di tutta la distruzione e la perdita di vite umane che causerà</strong>&#8220;. Oltre alle richieste di cessate il fuoco, ritiro dal territorio ucraino e fine delle <a href="https://www.eunews.it/2022/02/23/ue-inviera-ucraina-prima-volta-squadra-esperti-attacco-informatico/169661" target="_blank" rel="noopener">campagne di disinformazione e di attacchi informatici</a>, a Mosca viene anche intimato di &#8220;consentire l&#8217;accesso umanitario sicuro e senza ostacoli e l&#8217;assistenza a tutte le persone in difficoltà&#8221;. Alla luce delle possibili reazioni della Russia alle nuove sanzioni, alla Commissione UE è stato chiesto di &#8220;portare avanti i lavori sulla preparazione e la prontezza a tutti i livelli&#8221;, in particolare con &#8220;<strong>misure di emergenza, anche in materia di energia</strong>&#8220;.</p> <p>Il secondo punto sul tavolo dei leader UE, oltre alle sanzioni contro la Russia, è stato il supporto al governo e al popolo dell&#8217;Ucraina, alla presenza in videoconferenza del presidente <strong>Volodymyr Zelensky</strong>. &#8220;Invitiamo tutti i Paesi a non riconoscere le due entità separatiste autoproclamate e a non agevolarle o assisterle in alcun modo&#8221;, si legge nelle conclusioni, che ribadiscono &#8220;<strong>l&#8217;incrollabile sostegno all&#8217;indipendenza, alla sovranità e all&#8217;integrità territoriale</strong>&#8221; del Paese. Un sostegno che si concretizzerà a livello politico, finanziario, umanitario e logistico, riconoscendo anche la scelta e le aspirazioni europee di Kiev. Il Consiglio UE &#8220;crede fermamente che <strong>l&#8217;uso della forza e della coercizione per cambiare i confini non ha posto nel ventunesimo secolo</strong>&#8221; e questo include anche i territori della Georgia e della Moldavia, sotto la pressione di Mosca.</p> <p>Oltreoceano, il presidente degli Stati Uniti, <strong>Joe Biden</strong>, è stato tranciante nel presentare la situazione allo stato attuale: &#8220;<strong>Bisogna riconoscere che ora c&#8217;è una completa rottura delle relazioni fra Washington e Mosca</strong>&#8220;. Parlando del presidente Putin, l&#8217;omologo statunitense ha dichiarato che &#8220;diventerà un paria sulla scena internazionale&#8221; e che &#8220;è molto debole anche nel suo Paese e per questo vuole tenere alta la tensione&#8221;. Rimane un&#8217;opzione l&#8217;inclusione di Putin tra i destinatari delle sanzioni, ha confermato Biden, sottolineando che le misure restrittive autorizzate oggi &#8220;<strong>colpiscono più della metà delle importazioni totali della Russia a livello high-tech</strong>&#8220;, da cui dipende la strategia spaziale e navale di Mosca, &#8220;e quattro banche russe, con il congelamento di ogni asset negli Stati Uniti&#8221;. È stato fatto il punto anche sull&#8217;impegno militare di Washington in Europa: &#8220;<strong>Le nostre truppe non andranno in Ucraina, ma solo a difendere gli alleati NATO</strong>&#8220;, ha messo in chiaro il presidente Biden, che ha dato conferma dell&#8217;impegno &#8220;assoluto&#8221; degli Stati Uniti nel caso in cui si dovesse attivare l&#8217;<a href="https://www.nato.int/cps/fr/natohq/official_texts_17120.htm?selectedLocale=it" target="_blank" rel="noopener">articolo 5 del Trattato del Nord Atlantico</a>. Cioè se la Russia dovesse portare la guerra fuori dai confini dell&#8217;Ucraina.</p> </div>