Tiscali.it
SEGUICI

Wsj: "Solo 50 ostaggi ancora vivi". Ucciso un capo dell'attacco del 7 ottobre. Il portavoce dell'Idf: "Hamas non si può eliminare"

Secondo il giornale Usa, 66 persone sarebbero morte. Previsto un incontro tra gli inviati di Israele e membri dell'amministrazione Biden dopo il blocco dell'invio di armi. L'appello dell'Onu: "A Gaza un disastro inimmaginabile"

TiscaliNews   
Le immagini diffuse dall'Idf dell'assassinio di uno dei capi di Hamas, Ahmed Hassan Salameh a-Swarkeh, secondo l'esercito tra i responsabili della strage del 7 ottobre

Non cessano le tensioni tra il premier israeliano Benjamin Netanyahu e l'omologo americano Joe Biden, tra i quali lo scontro si formalizza sul dossier delle armi da inviare a Israele. Oggi si terrà un incontro tra gli inviati di Tel Aviv e membri dell'amministrazione Usa, dopo che nei giorni scorsi le dichiarazioni di Netanyahu, affidate a un video diffuso dai media, in cui definiva "inconcepibile" il fatto che negli ultimi mesi l'Amministrazione Usa abbia bloccato "armi e munizioni per Israele", hanno suscitato molte polemiche. Intanto l'Onu parla di "condizioni inimmaginabili" a Gaza. 

Ucciso in un raid "uno dei capi dell'attacco del 7 ottobre"

Uno dei presunti comandanti della squadra d'élite Nukhba di Hamas che ha attaccato Israele il 7 ottobre è stato ucciso in un raid aereo a Beit Hanoun, nel nord di Gaza: lo ha dichiarato l'esercito israeliano (Idf), come riportano i media nazionali. Secondo l'Idf, Ahmed Hassan Salameh a-Swarkeh ha comandato i terroristi che fecero irruzione nelle città israeliane il 7 ottobre e in seguito è stato dietro agli attacchi dei cecchini contro le forze israeliane a Beit Hanoun. "Prima dell'attacco sono state prese misure per evitare danni ai civili. Nessun civile è stato ferito", ha affermato l'esercito in un comunicato.

"Wsj: "Solo 50 ostaggi sarebbero vivi"

Intanto un'inchiesta del Wall Street Journal apre un capitolo sugli ostaggi ancora nelle mani di Hamas. Secondo il giornale finanziario gli israeliani rapiti il 7 ottobre e ancora in vita sarebbero non più di 50, un numero più basso rispetto a quanto ritenga Israele. Il quotidiano cita alcuni mediatori dei negoziati e un funzionario americano che ha familiarità con le informazioni che hanno gli Stati Uniti. Insomma, sostengono le fonti, 66 persone tenute in cattività nella Striscia potrebbero essere morte, ossia 25 in più di quanto Israele ha valutato pubblicamente.

Onu: "A Gaza distruzione inimmaginabile"

Gli abitanti di Gaza sopravvivono a malapena dopo essere stati ripetutamente sfollati a causa della violenza e degli ordini di evacuazione delle forze di difesa israeliane. "Gli ospedali sono pieni fino a scoppiare e l'odore è insopportabile. Le acque reflue si riversano nelle tende, non c'è acqua potabile. Se le bombe non uccidono, lo faranno le malattie". E' quanto ha denunciato il capo dell'Ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite nei Territori palestinesi occupati. Ajith Singhay, di ritorno da Gaza dove ha visitato Khan Younis, Rafah e Deir-Al-Balah.

"Qui i residenti sono costretti a rifugiarsi in mezzo a distruzioni inimmaginabili", ha aggiunto. "Il suono delle bombe, delle armi e dei droni è costante", ha proseguito. "Il rumore della guerra è ininterrotto giorno e notte. In 22 anni di lavoro alle Nazioni Unite, anche in molte situazioni di conflitto e post-conflitto, non ho mai visto tali situazioni. La distruzione è inimmaginabile" ha concluso.

Arrestato il capo del Consiglio legislativo palestinese in Cisgiordania

Le forze israeliane avrebbero arrestato Aziz Dweik a Hebron, in Cisgiordania. Lo riporta il Times of Israel, che rilancia notizie arrivate da parte palestinese secondo cui Dweik, capo del Consiglio legislativo palestinese, è stato arrestato nella notte nella sua città natale pochi giorni dopo il rilascio al termine di otto mesi di detenzione a seguito del fermo scattato dopo l'attacco del 7 ottobre in Israele. Esponente di Hamas, è dal 2006 a capo del Consiglio legislativo, il parlamento palestinese.

Due morti sotto le bombe israeliane a Nuseirat

L'emittente araba Al Jazeera afferma che almeno due persone sono morte e altre 12 sono rimaste ferite in un bombardamento israeliano che stanotte ha colpito una casa nel campo profughi di Nuseirat, nel centro della Striscia di Gaza. Il bilancio delle vittime nell'enclave palestinese dal 7 ottobre scorso è di almeno 37.396 morti e 85.523 feriti, secondo i dati del Ministero della Sanità locale gestito dal movimento islamista Hamas.

TiscaliNews   
I più recenti
Bimba rapita e uccisa in Francia, arrestato compagno della madre
Bimba rapita e uccisa in Francia, arrestato compagno della madre
Elezioni Usa, Biden tira dritto: Correrò e vinceremo
Elezioni Usa, Biden tira dritto: Correrò e vinceremo
Tensioni con migranti in Tunisia, presidente rassicura comunità
Tensioni con migranti in Tunisia, presidente rassicura comunità
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...