Tiscali.it
SEGUICI

Diffuso il video delle soldatesse rapite da Hamas, i terroristi: "immagini contraffate"

Nelle terribili immagini si vedono, attorniate dai miliziani le 5 vedette militari appena catturate e sanguinanti. Nella notte il Gabinetto di guerra di Israele ha dato mandato ai negoziatori di proseguire i colloqui per un accordo per la tregua

TiscaliNews   
Loading...
Codice da incorporare:

Le famiglie di 5 vedette militari israeliane donne, rapite il 7 ottobre nel kibbutz di Nahal Oz, hanno deciso di diffondere un filmato che mostra il loro sequestro. Nelle terribili immagini  trasmesse dalla tv israeliane e si vedono, attorniate dai miliziani di Hamas, Liri Elbag, Karina Ariev, Agam Berger, Daniela Gilboa e Naama Levy appena catturate e sanguinanti. Vengono ammanettate, fatte sedere sotto minaccia delle armi, condotte su una jeep e portate nella Striscia. Una delle frasi ripetute dai terroristi di Hamas è "cani, vi schiacceremo tutti" e ancora "siete belle sioniste". Le 5 sono ancora prigioniere a Gaza.

Hamas: "Il video delle soldatesse rapite è stato manipolato"

Quel video  "è stato manipolato e l'autenticità di ciò che contiene non può essere confermata". A sostenerlo è Hamas che in una dichiarazione rilanciata da Al Jazeera ha affermato che "le donne soldato sono state trattate secondo l'etica della nostra resistenza e non è stato dimostrato alcun maltrattamento nei confronti dei soldati in questa unità". Secondo il gruppo, la clip fa parte della promozione di Israele di "narrazioni falsificate". 

Famiglie ostaggi: "Il video è stato modificato"

Anche per il Forum delle Famiglie degli Ostaggi e dei Dispersi, il video è stato contraffato, ma al contrario di quanto affermato dai terroristi i familiari sostengono che è stato montato in modo da non contenere le immagini più angoscianti. "Il video - scrive il Times of Israel - è stato girato dalle videocamere indossate dai terroristi di Hamas e rivela il trattamento violento, umiliante e traumatizzante che le ragazze hanno subito il giorno del loro rapimento, con gli occhi pieni di terrore”. Il Forum delle famiglie ha sottolineato di aver autorizzato la diffusione del video per sollecitare l'immediata ripresa dei negoziati sul rilascio degli ostaggi. "Il governo israeliano - ha sostenuto - non deve perdere un minuto di tempo in più, deve ritornare al tavolo negoziale oggi".

Gabinetto Israele: negoziatori proseguano i colloqui

L'ufficio del premier Benjamin Netanyahu ha annunciato che il Gabinetto di guerra ha dato mandato ai negoziatori israeliani di proseguire i colloqui per una tregua a Gaza e una accordo per il rilascio degli ostaggi. Secondo fonti al corrente della riunione, il mandato affidato ha "un maggiore grado di manovra" rispetto ai precedenti. Fonti egiziane, citate dai media arabi, hanno fatto sapere che il Cairo sta prendendo contatti "con tutte le parti attive"

 

TiscaliNews   
I più recenti
Julian Assange arrivato in territorio americano
Julian Assange arrivato in territorio americano
Kenya, legge finanziaria: non si placa la protesta a Nairobi
Kenya, legge finanziaria: non si placa la protesta a Nairobi
Intesa sulle nomine Ue: sì a Von der Leyen, Costa e Kallas
Intesa sulle nomine Ue: sì a Von der Leyen, Costa e Kallas
Assange, la Fnsi: Festeggiamo, ma e' stato dato un segnale chiaro
Assange, la Fnsi: Festeggiamo, ma e' stato dato un segnale chiaro
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...