Usa, si lancia con l'auto sul recinto di Capitol Hill e si suicida

di Ansa

Il terrore torna a Capitol Hill. Dopo l'assalto del 6 gennaio 2021 e nel pieno di forti tensioni seguite al blitz dell'Fbi nella residenza di Donald Trump in Florida, un uomo si e' lanciato con la sua auto a tutta velocita' sulla barriera in cemento che protegge il Congresso, e' sceso dal veicolo in fiamme, ha sparato alcuni colpi in aria e poi ha rivolto la pistola contro di se' e si e' suicidato. Attimi di orrore nel cuore delle istituzioni americane e nel centro di Washington, normalmente affollato di turisti e curiosi. "Alle 4 del mattino un uomo e' uscito dal suo veicolo in fiamme dopo essersi schiantato contro la barriera tra East Capitol Street e Second Street. Ha sparato diversi colpi in aria e poi si e' suicidato", ha spiegato il capo della polizia Tom Manger, che ha raccontato piu' nel dettaglio la dinamica dell'incidente spiegando che i suoi agenti si sono subito recati sul luogo dal quale provenivano gli spari e hanno constatato che "l'uomo non costituiva piu' un pericolo".