Usa, colloquio con re saudita: Biden solleva questione diritti umani

Usa, colloquio con re saudita: Biden solleva questione diritti umani
di Askanews

Roma, 26 feb. (askanews) - Nel suo primo colloquio telefonico con il re saudita Salman, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden "ha sottolineato l'importanza che gli Usa attribuiscono ai diritti umani universali e allo stato di diritto". Lo ha riferito la Casa Bianca in un comunicato. La telefonata era considerata da Washington una premessa indispensabile alla pubblicazione del rapporto d'intelligence sull'assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi.Khashoggi, 59 anni, è stato ucciso al consolato del regno a Istanbul il 2 ottobre 2018. Il suo corpo, fatto a pezzi, non è mai stato rinvenuto. Bin Salman ha negato ogni coinvolgimento, ma ha accettato di assumersi la responsabilità dell'omicidio, in quanto leader del regno. Il rapporto d'intelligence Usa chiama in causa il principe ereditario, lasciando presupporre che l'assassinio fu approvato e probabilmente ordinato proprio dal principe Mohammed bin Salman.Il presidente americano, che ha ricordato la partnership "di lunga data" e "storica" tra i due paesi alleati, ha inoltre "notato positivamente il recente rilascio di diversi attivisti americano-sauditi e della signora Loujain al-Hathloul", un'attivista femminista locale.Durante il suo colloquio con il re saudita, Biden ha anche fatto riferimento all'"impegno degli Stati Uniti per aiutare l'Arabia Saudita a difendere il proprio territorio dagli attacchi di gruppi filo-iraniani". Il re "lo ha ringraziato", secondo l'agenzia di stampa ufficiale saudita SPA, che ha anche osservato che Joe Biden ha promesso che a Teheran "non sarebbe mai stato permesso di possedere armi nucleari".I due leader hanno discusso anche gli sforzi degli Stati Uniti per porre fine alla guerra nello Yemen, dove Joe Biden ha interrotto il sostegno di Washington alla coalizione militare guidata da Riad. "Il presidente ha detto a re Salman che avrebbe lavorato per rendere le relazioni bilaterali più forti e trasparenti possibile", ha aggiunto la Casa Bianca.