Un leader straniero a Casa Bianca? Americani preferiscono BoJo

Un leader straniero a Casa Bianca? Americani preferiscono BoJo
di Ansa

(ANSA) - LONDRA, 08 AGO - E' il premier britannico uscente Boris Johnson il leader straniero che la maggioranza degli americani vorrebbe vedere in teoria come candidato alla presidenza degli Stati Uniti. Il primo ministro è infatti in cima alla classifica secondo un sondaggio realizzato dal think tank Democracy Institute e ripreso da alcuni media del Regno Unito. Johnson, col 31% dei consensi, ha un vantaggio di 13 punti sul secondo, il presidente francese Emmanuel Macron (18%), tallonato a una lunghezza da quello russo Vladimir Putin, nonostante la storica rivalità tra Washington e Mosca acutizzata dal conflitto in Ucraina. Seguono il premier canadese Justin Trudeau (16%) e il presidente cinese Xi Jinping (8%), altro grande avversario degli Stati Uniti in ambito internazionale. Sulla scelta di Johnson pesano la notorietà e il legame fra Usa e Gran Bretagna, più del fatto che essendo nato in America, legge alla mano, il premier conservatore in teoria potrebbe candidarsi davvero, e in passato lo ha anche evocato per scherzo. Sembra però piuttosto improbabile che BoJo, una volta che all'inizio di settembre lascerà posto al suo successore scelto dagli iscritti Tory tra la ministra degli Esteri Liz Truss e l'ex cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak, possa pensare a una carriera politica a stelle e strisce. (ANSA).