Ultimo vertice Ue, Juncker commosso

Ultimo vertice Ue, Juncker commosso
di Ansa

(ANSA) - BRUXELLES, 18 OTT - Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, uno degli uomini politicamente più longevi d'Europa, ha pianto per la commozione nel dire addio alla scena europea in occasione del suo ultimo vertice Ue. Un appuntamento con il quale ha chiuso una serie record: ben 148 presenze in altrettanti summit, secondo i suoi stessi calcoli. "Fino alla fine della mia vita - ha detto in occasione della conferenza stampa di fine vertice con la voce rotta dall'emozione e gli occhi lucidi - sarò fiero di aver potuto servire l'Europa. Ringrazio tutti voi - ha aggiunto rivolto ai giornalisti - tra i quali ci sono alcuni che mi seguono dal secolo scorso". Il commiato di Juncker è stato salutato dall'applauso della sala stampa. L'uomo politico lussemburghese - nato nel dicembre del 1954 e appartenente all'area dei popolari (Ppe) - ha cominciato a calcare le scene europee nel 1989 come ministro delle Finanze del governo del Gran Ducato.