Vermi essiccati in tavola: la Ue vuole cambiare i nostri gusti alimentari

Gli Stati membri approvano una proposta della Commissione europea di autorizzare come nuovi alimenti gli insetti, e in particolare i vermi gialli della farina. Da consumare "interi o come polvere in biscotti o prodotti a base di pasta”

Vermi della farina essiccati (Foto Ansa)
Vermi della farina essiccati (Foto Ansa)
TiscaliNews

Il nostro futuro regime alimentare sembra destinato a includere gli insetti. O per lo meno ciò è quanto sembrano voler imporre certi organismi internazionali. Se ne parla sempre più e, pian pianino, sembrano spingere in tale direzione. Riusciremo mai a farcene una ragione? Ed è proprio indispensabile forzare le abitudini alimentari di popoli che hanno tutt'altre consuetudini e gusti?

In ogni caso pare che gli Stati membri – come riporta una agenzia Askanews - abbiano approvato il 4 di maggio, per la prima volta, una proposta della Commissione europea di autorizzare come nuovi alimenti, da commercializzare nel mercato Ue, alcuni insetti; nel caso specifico si tratta di vermi gialli della farina essiccati.

La votazione

La votazione sarebbe avvenuta nella procedura Ue di comitologia (in cui gli Stati membri possono bocciare solo a maggioranza qualificata le proposte della Commissione), dopo una valutazione scientifica positiva da parte dell'Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare. La decisione formale della Commissione – avverte l’agenzia - sarà adottata nelle prossime settimane.

Vermi della farina, ottimi secondo la Ue, "sani e altamente nutrienti" per la Fao (Foto Ansa)

Consumati interi o nei biscotti

Gli insetti essiccati possono essere utilizzati e consumati "interi o come ingrediente in numerosi prodotti alimentari, ad esempio come polvere in prodotti proteici, biscotti o prodotti a base di pasta", spiegherebbe una nota della Commissione, rilevando che la strategia europea Farm to Fork (dal produttore al consumatore) "identifica gli insetti come una fonte proteica alternativa che può sostenere la transizione dell'Ue verso un sistema alimentare più sostenibile".

"Già milioni di persone - ricorda la Commissione - consumano insetti ogni giorno. Inoltre, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) qualifica gli insetti come una fonte di cibo sana e altamente nutriente, ricca di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali".

Che ne dite?