Tiscali.it
SEGUICI

Ucraina, guerra non ferma azienda: al lavoro con pc nei rifugi sotterranei

di Adnkronos   
Ucraina, guerra non ferma azienda: al lavoro con pc nei rifugi sotterranei

Roma, 6 apr. (Adnkronos) - Uffici improvvisati in rifugi sotterranei per continuare a lavorare nonostante la guerra. Nell'Ucraina, martoriata da un conflitto che dura ormai da oltre 40 giorni, c'è anche chi cerca di mantenere un'impossibile quotidianità continuando a lavorare al pc in nascondigli sottoterra, interrotti dal rumore delle bombe o delle sirene di allarme. "La mia azienda gestisce un progetto per una società americana e collaboriamo con una società ucraina - QATestLab - da diversi anni", racconta all'Adnkronos Luciano Noel Castro, ceo e founder di 'Castro&Partners' che aggiunge: "Hanno continuato in maniera imperterrita a lavorare. Hanno sempre lavorato da remoto e, grazie a ciò e al fatto che collaborano con aziende fuori dall'Ucraina, hanno continuato a farlo anche adesso, in situazioni estreme, mantenendo l'esecuzione di questo progetto".

Qualche collaboratore, da Kiev, è stato costretto a spostarsi al Sud. Alcuni insieme alla propria famiglia e ai bambini. "Durante le call - racconta Luciano Castro - a volte si sentivano i bombardamenti o le sirene ed erano costretti a scappare. Si sono attrezzati per lavorare anche se le loro giornate sono scandite in maniera diversa". "Alcuni collaboratori sono andati via, in altri Stati come la Polonia o la Repubblica Ceca, ma per la maggior parte sono rimasti in Ucraina anche perché da alcune zone non è semplice andar via", sottolinea il ceo e founder di 'Castro&Partners'. "E' sorprendente - commenta Luciano Castro, che è anche a capo della missione 1.2 del Pnrr al ministero dell'Innovazione tecnologica per il passaggio al cloud della Pa - sono riusciti a mantenere l'esecuzione del lavoro, nonostante la tensione e l'ansia, senza interruzioni significative". Il ceo e funder di 'Castro&Partners', che è con loro in contatto, spiega che "la tensione è crescente e c'è malessere per la situazione. Ma sono stati loro a chiedermi di continuare nel progetto, li aiuta a mantenere una routine e un contatto con una certa forma di quotidianità". "Il loro messaggio è che, a prescindere da tutto, non sono stati piegati - conclude Luciano Castro - Continuano a lavorare come prima, adattandosi a situazioni difficili anche solo da immaginare". .

di Adnkronos   

I più recenti

Zelensky, attacco su Kharkiv parte di un'offensiva più ampia
Zelensky, attacco su Kharkiv parte di un'offensiva più ampia
Assalitore del marito di Nancy Pelosi condannato a 30 anni
Assalitore del marito di Nancy Pelosi condannato a 30 anni
Netanyahu, 'il cuore si spezza per la morte dei 3 ostaggi'
Netanyahu, 'il cuore si spezza per la morte dei 3 ostaggi'
Giappone, a Tokyo arriva l'auto volante Hexa
Giappone, a Tokyo arriva l'auto volante Hexa
Teleborsa

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...