Effetti della guerra in Ucraina: in Finlandia oltre metà dei parlamentari vuole entrare nella Nato

Finora è incerto se la decisione di aderire al Patto Atlantico richiederebbe una maggioranza semplice o di due terzi in Parlamento

Effetti della guerra in Ucraina: in Finlandia oltre metà dei parlamentari vuole entrare nella Nato
di Askanews

Più della metà dei parlamentari finlandesi, ovvero 113 parlamentari, ora sostiene l'adesione della Finlandia alla NATO, secondo i dati raccolti dall'Helsingin Sanomat. Ci sono 12 parlamentari che si oppongono. Altri stanno aspettando che il dibattito cominci per decidere una posizione.

Mercoledì il Parlamento a Heksinki ha iniziato a discutere la relazione del governo, che esamina la posizione della politica di sicurezza della Finlandia. L'opinione è cambiata radicalmente da quando la Russia ha invaso l'Ucraina alla fine di febbraio.

La decisione di chiedere l'adesione alla NATO spetta al Presidente e al governo, consultando il Parlamento e, in linea di principio, può essere presa in qualsiasi momento. Finora è incerto se la decisione di aderire alla NATO richiederebbe una maggioranza semplice o di due terzi in Parlamento.