Ucraina, l'appello dei familiari dei soldati dell'Azov: "Intervenga Xi Jinping"

di Ansa

L'appello delle famiglie dei soldati intrappolati nell'acciaieria Azovstal: "C'e' solo un uomo al mondo a cui possiamo rivolgerci, e' il leader della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping. Gli chiediamo di prendere le misure necessarie per l'estrazione dei soldati. Ha una grande influenza sulla Russia e su Putin. Gli chiediamo di intervenire e di diventare un pacificatore in questa guerra". "Siamo fiduciosi che la Cina, forte e nobile, sia in grado di prendere decisioni difficili per il bene di tutti", hanno concluso.