Trump chiede nuovo riconteggio in Georgia. Giudice federale respinge il ricorso in Pennsylvania

La campagna del presidente americano in carica non si arrende davanti alla decisione del giudice della Pennsylvania di rigettare la sua azione legale per bloccare la certificazione del voto

Trump chiede nuovo riconteggio in Georgia. Giudice federale respinge il ricorso in Pennsylvania
di Tiscali News

 "Perché Joe Biden sta formando rapidamente" la sua amministrazione "quando i miei investigatori hanno trovato centinaia di migliaia di voti illegali sufficienti a capovolgere" il risultato "in almeno quattro stati, e quindi ad avere abbastanza voti per vincere le elezioni?" ha twittato il presidente americano uscente Donald Trump, augurandosi che i "legislatori e i tribunali abbiano il coraggio di fare quello che va fatto per mantenere l'integrità delle nostre elezioni e dell'America. Il mondo sta guardando".

Riconteggio dei voti in Georgia

Intanto Trump, ha chiesto un nuovo riconteggio dei voti in Georgia è stato chiesto dalla campagna del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo che un primo riconteggio aveva confermato la vittoria del democratico Joe Biden sancita dal primo conteggio dei voti. Secondo il primo riconteggio, svolto dopo il precedente ricorso presentato dalla campagna Trump, su circa 5milioni di voti validi il candidato democratico ha ottenuto un vantaggio di 12.284 voti, rispetto ai circa 14mila voti di vantaggio che gli erano stati assegnati col primo spoglio. Un eventuale secondo riconteggio non sarà manuale ma avverrà scansionando le schede. Negli ultimi 28 anni la Georgia era sempre andata ai repubblicani, l'ultimo candidato democratico prima di Biden a conquistarla fu Bill Clinton nel 1992.  

Repinto ricorso in Pennsylvania

C'è anche da segnalare, però, che un giudice federale ha respinto, per mancanza di prove, l'ultima causa della campagna Trump in Pennsylvania, rendendo così possibile la certificazione dei risultati delle elezioni in questo Stato. Un risultato di grande peso dato che la Pennsylvania è lo Stato che esprime più grandi elettori, ben 20. La squadra di Trump aveva chiesto di invalidare quasi sette milioni di schede inviate per posta nelle principali città dello stato.

Candidatura per il 2024

Trump potrebbe annunciare entro al fine dell'anno una sua candidatura per il 2024. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali iavrebbe confidato ad alcuni dei suoi uomini di voler restare una "forza onnipresente" in politica e nei media.