Tiscali.it
SEGUICI

Esercito israeliano attacca Jenin. Il leader di Hamas: "Per il Ramadan i palestinesi vadano alla Spianata delle Moschee"

Cautela sugli esiti dei colloqui in corso tra le parti in guerra in Palestina, domani Fatah e Hamas si incontreranno a Mosca. "C'è flessibilità nei colloqui"

TiscaliNews   
Esercito israeliano attacca Jenin. Il leader di Hamas: 'Per il Ramadan i palestinesi vadano alla Spianata delle Moschee'
Un tank israeliano sulla frontiera con Gaza (Ansa)

Appena finito di respingere "ottimismo" di Joe Biden, per il quale l'accordo sulla tregua e il rilascio di ostaggi arriverà "entro la fine della settimana", si apprende che Hamas e Israele sembra non riescano a trovare la tregua. Ma se da una parte la Radio militare israeliana rende noto che il movimento estremista che governa Gaza avrebbe respinto l'accordo proposto da Tel Aviv, dall'altra è il leader Ismail Haniyeh a dire che c'è "flessibilità nei colloqui", a intendere forse che non ci sono posizioni troppo rigide e un margine di contrattazione si percepisce. Ma il leader di Hamas ha aggiunto che è "pronto a continuare a combattere". Nel discorso televisivo, Haniyeh ha anche invitato il cosiddetto "asse della resistenza" a intensificare i suoi attacchi. E aggiunge un appello ai palestinesi di Gerusalemme e della Cisgiordania di marciare verso la Spianata delle Moschee a Gerusalemme nel primo giorno di Ramadan, il prossimo 10/11 marzo. Lo riporta la Reuters citata da Haaretz.

Intanto l'esercito israeliano sta attaccando Jenin, in Cisgiordania. Lo riferisce l'agenzia russa Tass secondo cui Israele starebbe usando droni e armamenti pesanti.

Media: Fatah e Hamas si incontreranno domani a Mosca

I rappresentanti di Hamas e Fatah si incontreranno domani a Mosca per discutere della formazione di un governo palestinese unificato e della ricostruzione di Gaza. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa russa Ria Novosti, citando l'ambasciatore palestinese in Russia. La notizia dell'incontro è stata confermata, sempre alla Ria, anche dal viceministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov.

L'anticipazione della Radio militare israleiana senza fonte

L'emittente si baserebbe su un rapporto senza fonte. Nell'accordo era compreso un cessate il fuoco temporaneo e il rilascio degli ostaggi. Per Hamas, sempre secondo la Radio israeliana, si tratterebbe di un "documento sionista" che non va incontro alle richieste di Hamas di una fine della guerra, il pieno ritorno degli sfollati palestinesi nel nord della Striscia e consente la liberazione di pochi detenuti palestinesi di sicurezza in cambio degli ostaggi. Non c'è alcuna conferma in Israele alla notizia né altre fonti.

Fonti egiziane: "Accordo preliminare per un incontro"

Fonti diplomatiche egiziane citate dal network Al Quds - vicino ad Hamas - hanno riferito invece che c'è "un accordo preliminare" per tenere un incontro domenica prossima al Cairo per annunciare il cessate il fuoco, se verrà raggiunta un'intesa. Il quotidiano del Qatar Al-Arabi Al-Jadid - ripreso dai media israeliani - ha detto che c'è una intesa generale sul cessate il fuoco e lo scambio degli ostaggi ma "i dettagli sono ancora un ostacolo". 

Haniyeh: i palestinesi vadano alla Spianata nel primo giorno del Ramadan

Il leader di Hamas Ismail Haniyeh ha fatto appello ai palestinesi di Gerusalemme e della Cisgiordania di marciare verso la Spianata delle Moschee a Gerusalemme nel primo giorno di Ramadan, il prossimo 10/11 marzo. Lo riporta la Reuters citata da Haaretz.

Parenti degli ostaggi in marcia dal confine di Gaza a Gerusalemme. E' partita da Reim - uno dei kibbutz di confine con Gaza più colpiti dall'attacco di Hamas del 7 ottobre - la Marcia fino a Gerusalemme organizzata dalla famiglie degli oltre 130 ostaggi israeliani ancora in mano della fazione islamica. La Marcia - che si concluderà sabato prossimo - passerà attraverso alcuni dei luoghi dell'attacco di Hamas, compresa la cittadina di Sderot. A parteciparvi non sono solo i parenti dei rapiti ma anche diversi ex ostaggi. Tutti si auguranto che l'arrivo a Gerusalemme coincida con l'annuncio di un nuovo accordo per la liberazione degli ostaggi.

TiscaliNews   

I più recenti

Allarme di Berlino sulle 'armi che Mosca sta producendo in più'
Allarme di Berlino sulle 'armi che Mosca sta producendo in più'
Russia, arrestato in contumacia il campione di scacchi Kasparov
Russia, arrestato in contumacia il campione di scacchi Kasparov
Alleati di Trump incriminati per truffa elettorale in Arizona
Alleati di Trump incriminati per truffa elettorale in Arizona
Papa Francesco: 'Meglio un negoziato che una guerra senza fine'
Papa Francesco: 'Meglio un negoziato che una guerra senza fine'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...