Tiscali.it
SEGUICI

Terremoto in Turchia e Siria , oltre 21.000 morti. Ancora salvataggi miracolosi

Continuano le ricerche nonostante siano trascorsi giorni dal sisma. Registrate 650 scosse di assestamento. Mancano all'appello 7 italiani

TiscaliNews   

Continua a salire il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito la Siria e la Turchia, raggiungendo le 21.719 vittime. Lo riferiscono i funzionari locali e le fonti mediche. L'Autorità turca per la gestione delle emergenze e dei disastri naturali (Afad) ha aggiornato a 18.342 in numero dei morti, mentre in Siria vi sono almeno 3.377 decessi confermati.

Salvataggi miracolosi

La finestra standard di opportunità si è chiusa ma qualche residuo miracolo è forse ancora possibile per chi non è nel triste elenco degli oltre 21mila morti. Sono passate ben più delle 72 ore che i soccorritori considerano in media la deadline oltre la quale è quasi impossibile trovare sopravvissuti sotto le macerie ma la forza della vita riesce a superare la media statistica anche con temperature glaciali e senza acqua. Ne sono la prova la serie di salvataggi miracolosi che si stanno verificando. Una bambina di un anno e mezzo è stata tratta in salvo insieme a tutta la sua famiglia, la madre, il padre, il fratello e lo zio nella provincia di Antalya, nel sud della Turchia. Qui si continua a scavare sotto le macerie come anche a Gaziantep, dove un ragazzo di 17 anni, Adnan Muhammed Korkut, è stato estratto vivo a quattro giorni dal terremoto che ha colpito il sud della Turchia e il nord della Siria. Il giovane, che era rimasto intrappolato nel seminterrato dell'edificio crollato, ha sorriso alla folla di amici e parenti che hanno cantato i suoi nomi, applaudito e pianto di gioia mentre veniva portato via e messo su una barella. "Grazie a Dio siete arrivati", ha detto, abbracciando sua madre e altri che si sono chinati per baciarlo e abbracciarlo mentre veniva caricato su un'ambulanza. "Grazie a tutti", ha detto dopo essere stato intrappolato per 94 ore. Ha raccontato di essere stato costretto a bere la propria urina per placare la sete.

Ancora nessuna notizia dei 7 italiani

Non si hanno ancora notizie di Angelo Zen, l'imprenditore veneto di cui si sono perse le tracce a Kahramanmaras, e neppure della famiglia di sei persone di origine siriana ma con cittadinanza italiana della cui scomparsa si è appreso solo ieri. "Siamo in contatto con le famiglie e i vigili del fuoco stanno facendo tutto il possibile", ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani che informa costantemente sullo stato delle ricerche e a cui la famiglia di Zen ha delegato proprio la gestione delle notizie

 

TiscaliNews   
I più recenti
Copernicus, in arrivo sabbia del Sahara sul Mediterraneo est
Copernicus, in arrivo sabbia del Sahara sul Mediterraneo est
Trump torna in Congresso incontra i repubblicani, segnale unità
Trump torna in Congresso incontra i repubblicani, segnale unità
Milei, 'sventato un golpe terroristico contro il governo'
Milei, 'sventato un golpe terroristico contro il governo'
Mosca, Nato agisce in vista di possibile scontro con Russia
Mosca, Nato agisce in vista di possibile scontro con Russia
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...