Terracciano da Azov: Enel come Italia, crediamo in mercato russo

Terracciano da Azov: Enel come Italia, crediamo in mercato russo
di Askanews

Rostov sul Don (Russia), 23 mag. (askanews) - "Enel è il primo investitore italiano nella Federazione Russa". Così alla posa della prima pietra del parco eolico di Azov l'ambasciatore in Russia Pasquale Terracciano. "Lo scorso anno, in occasione del Forum degi Investimenti di Sochi avevo partecipato alla firma dell'accordo tra la regione di Rostov ed Enel, relativo allo sviluppo del progetto".Secondo il capo il capo missione "oggi è un giorno importante perche si pone un nuovo tassello nella già forte e antica collaborazione in campo economico tra la Russia e l'Italia. La società Enel, come tutta l'Italia, crede fortemente in questo mercato, nella regione di Rostov".Terracciano ha posto l'accento anche "sull'ottima collaborazione tra Enel e l'amministrazione regionale di Rostov, oggi rappresentata dal governatore: è un grande incoraggiamento per le aziende italiane che intendono investire qui".