Stoltenberg: Fondamentale ruolo Italia per la Libia

Stoltenberg: Fondamentale ruolo Italia per la Libia
di Askanews

Roma, 27 apr. (askanews) - Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg ha ringraziato l'Italia "per essere stata un alleato così valido e determinato in diversi contesti, di grande importanza per la difesa collettiva". Nel corso della conferenza stampa a Roma, al termine dell'incontro con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, Stoltenberg ha ricordato l'importanza del contributo dell'Italia in Afghanistan, nei Balcani e, a suo tempo, nel Kosovo.Il segretario dell'Alleanza atlantica ha ringraziato anche l'Italia "per essere stato il volano per lo sviluppo della strategia della Nato nel fianco sud della Nato" e ha menzionato "l'hub che abbiamo creato nel Sud, a Napoli, che costituirà un baluardo per rafforzare le capacità della Nato per affrontare le sfide che vediamo provenire dal Sud".Per quel che riguarda la Libia, Stoltenberg ha ribadito che la Nato è "pronta a sostenere la Libia. Un gruppo di esperti Nato si recherà in Libia nelle prossime settimane per discutere con le autorità libiche su come creare delle istituzioni, come il ministero della Difesa difesa, lo stato maggiore e le forze di intelligence, costruire quelle istituzioni che sono fondamentali per la stabilità della Libia", tutte operazioni cui "l'Italia ha dato un contributo fondamentale, anche grazie alla presenza loco". Stoltenberg ha poi sottolineato l'importanza della collaborazione fra Nato e Unione europea per affrontare i flussi di migranti che attraversano il Mediterraneo.Infine, in vista dell'appuntamento del mese di maggio con i capi di stato e di governo per decidere il bilancio dell'Alleanza atlantica, "sono lieto di affermare che l'Italia ha aumentato la sua spesa per la difesa, e si muove verso una spesa pari al 2% del pil".