Stoltenberg: 500 cyberattacchi al mese contro la Nato nel 2016

Stoltenberg: 500 cyberattacchi al mese contro la Nato nel 2016
di Askanews

Berlino, 19 gen. (askanews) - Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, si è detto oggi "estremamente preoccupato" dall'aumento del 60%, lo scorso anno, di cyberattacchi contro l'Alleanza atlantica, compiuti a suo dire per la maggior parte da istituzioni statali. Stoltenberg ha anche messo in guardia contro le possibili manipolazioni di prossime elezioni in Europa."Secondo le nostre ultime analisi, lo scorso anno, ci sono stati in media circa 500 attacchi informatici al mese contro le installazioni della Nato", ha dichiarato Stoltenberg in un'intervista al quotidiano conservatore tedesco Die Welt.Si tratta di un incremento del 60% rispetto al 2015. "Sono particolarmente preoccupato per questa evoluzione", ha commentato il leader della Nato. "La questione della cyber-difesa avrà un ruolo importante al prossimo summit della Nato. Dobbiamo continuare a rafforzare i nostri sforzi su questo terreno".La maggior parte degli attacchi compiuti contro la Nato nel 2016 "non proviene da privati" ma "sono sostenuti da istituzioni statali di altri paesi", ha aggiunto Stoltenberg senza fare riferimenti specifici, in un momento in cui la Russia è sospettata da Stati uniti e Germania di avere compiuto attacchi informatici contro questi due paesi.(fonte afp)