Sparatoria a una festa illegale negli Usa: morti una ragazza e un ragazzo, 14 feriti

Un uomo armato ha aperto il fuoco in un giardino con più di 100 persone poco dopo la mezzanotte di venerdì. Al momento non sono stati effettuati arresti

Sparatoria a una festa illegale negli Usa: morti una ragazza e un ragazzo, 14 feriti
TiscaliNews

Almeno due persone morte e altre 14 sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta a Rochester (New York). Lo riferiscono alcuni media americani. In base alle prime informazioni, un uomo armato (ma non è sicuro che sia l'azione di un singolo ndr) ha aperto il fuoco durante una festa illegale in un giardino con più di 100 persone poco dopo la mezzanotte di venerdì. Al momento non sono stati effettuati arresti.

Le vittime sono due giovani, una ragazza e un ragazzo, tra i 18 e i 22 anni, ma le generalità non sono state rese note. Il capo della polizia ad interim, Mark Simmons, ha detto che gli agenti al loro arrivo sul posto dopo l'allarme al 911, intorno alla mezzanotte locale (le 6 di sabato ora italiana), si sono trovati davanti a una "scena caotica" con diverse vittime. Secondo Simmons è ancora troppo presto per dire se a sparare siano state una o più persone. Altri dettagli sulla
sparatoria saranno resi noti in una conferenza stampa prevista in mattinata.

Ancora nessun arresto

Gli agenti, giunti sul luogo della sparatoria, dopo essere stati allertati via telefono, hanno trovato circa 100 persone che scappavano, ha raccontato Simmons. "Questa è l'ennesima tragedia in cui le persone organizzano queste feste in casa illegali, che numero uno non è sicuro a causa del Covid. E poi aggiungi alcol e violenza e diventano solo una ricetta per il disastro", ha commentato Simmons. Il capo della polizia ad interim ha detto che nessun sospetto è stato arrestato, aggiungendo che era troppo presto per dire se hanno sparato più persone.