Siria, accordo Usa-Turchia su sospensione attacchi per 120 ore

Codice da incorporare:
di Askanews

Ankara, 18 ott. (askanews) - Stati Uniti e Turchia hanno raggiunto un'intesa per la sospensione di 5 giorni dell'offensiva militare in Siria."Il nostro accordo con la Turchia - ha spiegato da Ankara il vicepresidente Usa, Mike Pence - è di lavorare con i membri delle Ypg che chiamiamo anche forze di difesa siriane, per facilitare il loro ritiro entro le prossime 120 ore"."Per assicurare il ripiegamento - ha aggiunto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu - abbiamo sospeso l'operazione 'Peace Spring'. È una sospensione, non un 'cessate-il-fuoco' - ha precisato - quest'ultimo può essere deciso solo da entrambe le parti".E in effetti l'intesa non ha fermato del tutto le azioni militari.Secondo fonti di stampa, infatti, raffiche e bombardamenti sono stati avvertiti nel settore di Ras al Ain, nel nordest della Siria.In ogni caso, Mazlum Abdi comandante dell'Sdf, l'alleanza curdo-araba che ha combattuto in Siria contro l'Isis, ha rivendicato come un successo l'intesa per la "sospensione" dell'offensiva militare."È il risultato - ha detto - della lotta eroica che i soldati delle Sdf, curdi, arabi, cristiani assiri, hanno portato avanti insieme. Tutti gli Stati del mondo, a parte quelli clienti della Turchia, hanno creato pressione sulla Turchia perché il cessate-il-fuoco venisse messo in atto. Tutto quello che potremo fare come Sdf per far funzionare questo cessate-il-fuoco, lo faremo. L'America - ha sottolineato - ha mediato questo accordo ed è responsabile per assicurare che venga messo in pratica correttamente".