Brittney Griner è atterrata in Texas: il video dello scambio con il trafficante di armi russo

Sul fronte diplomatico si tratta per Putin di una vittoria perché lancia un segnale che la madrepatria non dimentica i suoi servitori

TiscaliNews

La cestista americana Brittney Griner è atterrata in Texas dopo la liberazione da parte della Russia, nell'ambito di uno scambio di prigionieri con il trafficante di armi Viktor Bout. Intanto l’FSB ha pubblicato il filmato dello scambio tra i due avvenuto all'aeroporto di Abu Dhabi. 

"Brittney e la sua famiglia hanno passato l'inferno, ma ora lei sta bene, è di buon umore e sta tornando a casa, anche se avrà bisogno di tempo per riprendersi dai traumi subiti", ha annunciato Biden dalla Casa Bianca, dove ha ricevuto la moglie della cestista, Cherelle, che ha ringraziato l'amministrazione per i suoi sforzi e si è detta "travolta dalle emozioni". Anche la Wnba, la lega Usa del basket femminile, ha espresso la sua "gioia" e il suo "sollievo" per la liberazione di Griner, due volte campionessa olimpica e star dei Phoenix Mercury. 

Per Vladimir Putin si tratta invece di una vittoria piena perché riporta a casa probabilmente uno dei suoi, ripagandolo per il lungo silenzio e lanciando il segnale che la madrepatria non dimentica mai i suoi servitori: ex ufficiale dell'aeronautica sovietica, dopo il crollo dell'Urss il camaleontico e poliglotta Bout aveva messo in piedi una flotta di aerei che riforniva di armi mezzo mondo, difficilmente senza l'avallo dell'intelligence. Tanto che pare sia legato al Gru, il potente servizio segreto militare russo, e che abbia forti legami con Igor Sechin, uno dei più stretti alleati di Putin.