Tiscali.it
SEGUICI

Saied, non possiamo fare le guardie di frontiera per altri Paesi

di Ansa   
Saied, non possiamo fare le guardie di frontiera per altri Paesi

(ANSA) - TUNISI, 10 GIU - "La Tunisia non accetterà mai il minimo trattamento disumano inflitto a chiunque si trovi sul suo suolo e si adopera affinché tutti gli immigrati si trovino in una situazione regolare". Lo ha detto il presidente tunisino Kais Saied presso la sede del governatorato di Sfax, città snodo di passaggio dei migranti subsahariani, ove oggi ha effettuato una visita a sorpresa. "Queste persone sono vittime di un sistema globale che le tratta non come esseri umani, ma come semplici numeri e non è accettabile che noi facciamo da guardie di frontiera per altri Paesi", ha detto Saied, come riportato in un video della presidenza ripreso da Mosaique FM.

"La soluzione deve essere collettiva e nel quadro della legge - ha detto ancora Saied - questa situazione che sta attraversando la Tunisia è anormale e dobbiamo porre fine a questa situazione disumana". Anche le statistiche sono false, ha affermato, si parla di 10.000, ma in realtà sono molto più numerosi, e vanno soprattutto a Sfax. Coloro che difendono i diritti umani accettano che le persone siano in questa miseria, dormano per terra e fuori con i bambini al sole, al freddo e alla pioggia? si è chiesto il presidente. Saïed, che ha visitato i migranti alla periferia di Bab Jebli dove hanno allestito uno accampamento improvvisato, ha detto che la Tunisia può dare lezioni di umanità. "Parliamo di tratta di esseri umani e loro sono vittime della povertà, delle guerre civili e si rifugiano in Tunisia, ma noi siamo uno Stato che ha le sue leggi e rispetta la legge e gli esseri umani. La situazione deve essere nell'ambito della legge, perché chiediamo di rispettare la legge al nord del Mediterraneo e non al sud? La soluzione non deve essere a scapito della Tunisia, di coloro che tuteliamo, ma (i migranti ndr) devono rispettare la legge ed essere nella legalità", ha aggiunto. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Germania, ambientalisti bloccano traffico aeroporto Francoforte
Germania, ambientalisti bloccano traffico aeroporto Francoforte
Usa, spray al peperoncino sui manifestanti contro Netanyahu
Usa, spray al peperoncino sui manifestanti contro Netanyahu
Netanyahu attacca i manifestanti: Utili idioti dell'Iran
Netanyahu attacca i manifestanti: Utili idioti dell'Iran
Netanyahu: Usa e Israele devono stare uniti
Netanyahu: Usa e Israele devono stare uniti
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...