Piatto mortale al ristorante stellato Michelin: donna muore dopo aver mangiato fungo velenoso

La vittima stava festeggiando il compleanno del marito nel ristorante RiFF, di Valencia uno dei più in costosi e noti per la cucina sperimentale. Altre undici persone che avevano mangiato la stessa pietanza sono state ricoverate.

Piatto mortale al  ristorante stellato Michelin: donna muore dopo aver mangiato fungo velenoso
TiscaliNews

Una cena di compleanno in un rinomato ristorante Michelin si è trasformata in tragedia. Una donna di 46 anni infatti è morta e altre undici sono state ricoverate in ospedale a causa di un'intossicazione contratta dopo aver consumato un piatto a base di funghi. La cosa in Spagna ha destato molto scalpore anche perché il pasto mortale non si è consumato in un locale qualsiasi ma in un uno dei più in costosi e noti per la cucina sperimentale. L’esercizio è stato posto immediatamente sotto sequestro dalla polizia iberica in attesa di effettuare indagini approfondite.

Il ristorante stellato

Il piatto al veleno è stato servito nel ristorante RiFF a Valencia. Come racconta e il Telegraph, la vittima Maria Jesus Fernandez Calvo aveva deciso di festeggiare insieme al figlio di 10 anni il compleanno del marito con una cena degna di un re. Ma subito dopo aver mangiato la sua pietanza a base di funghi si è sentita male. Ricoverata d'urgenza in ospedale, la donna è deceduta qualche giorno dopo.

11 persone ricoverate

La signora non è stata l’unica ad essersi sentita male. Anche il marito e il figlio hanno accusato dei malori e sono stati trasportati in ospedale, insieme ad altre nove persone che avevano consumato lo stesso piatto. Secondo i primi accertamenti la donna è morta avvelenata da un fungo chiamato morchella che può essere consumato ma solo dopo una lunga cottura. Se consumato crudo, infatti, il fungo rilascia nell'organismo una sostanza velenosa, l'idrazina.

Le indagini

Gli inquirenti, tuttavia, non vogliono giungere a conclusioni affrettate: "Dobbiamo ancora stabilire se il decesso è strettamente legato a quel fungo o se sono sopraggiunte ulteriori complicazioni". Per questo l'intero menù del ristorante è stato inviato a un laboratorio analisi, mentre il titolare del locale.

Lo chef collabora con gli inquirenti

Profondamente scosso lo chef tedesco Bernd Knoeller sta collaborando con gli inquirenti per capire che cosa sia veramente accaduto. Inoltre l’uomo ha deciso di chiudere immediatamente il ristorante ancora prima del sequestro. Il locale rimarrà chiuso finché non verrà fatta piena luce sull'accaduto.

Gli esami tossicologici

Intanto le indagini proseguono e alcuni campioni dei funghi cucinati nel ristorante sabato scorso sono stati inviati ad alcuni laboratori per gli esami tossicologici. Resta da capire, infatti, se si è trattato di una cottura insufficiente di morchella o se, addirittura, siano stati cucinati dei funghi molto simili per forma e dimensioni, ma estremamente velenosi per l'uomo anche se ben cotti.

Fungo monachella