Putin: la Russia come gli Stati Uniti è un Melting pot

Putin: la Russia come gli Stati Uniti è un Melting pot
di Askanews

Sochi, 21 ott. (askanews) - "La Federazione russa, come gli Usa, sono un Melting pot, composta da tante comunità" e ciò permetterebbe la commistione di individui di origini, religioni e culture diverse con il risultato di costruire un'identità condivisa, come appunto negli USA. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin rispondendo al meeting annuale del Valdai 'Club a Sochi a una domanda di askanews sull'homo sovieticus e sul fatto o meno che il capo di stato si senta tale."Tutti parlano degli Stati Uniti come di un crogiolo in cui si fondono persone di diverse nazioni, popoli, religioni. Cosa c'è di sbagliato in questo? Sono tutti orgogliosi: irlandesi, persone provenienti dall'Europa, dall'Europa dell'Est, da qualsiasi parte, latinoamericani, africani: molti di loro sono orgogliosi di essere cittadini statunitensi. Bene, fantastico. Questo è un tale crogiolo", ha aggiunto il presidente russo.Qualità positive sono coltivate nella maggior parte dei cittadini sovietici, ha detto Putin. "Io, come la stragrande maggioranza delle persone dell'URSS, ho affrontato i problemi di questo periodo (sovietico)" che ha avuto lati positivi, "ad esempio, ho ricevuto una buona educazione" ha detto Putin.Secondo Putin la definizione di "uomo sovietico" ha acquisito un colore ideologico, c'erano molti problemi in URSS, ha detto. "Nulla di nuovo è stato creato in Unione Sovietica, tranne per una circostanza molto importante: la nuova comunità, il popolo sovietico che ha acquisito una colorazione ideologica. E qui non c'è niente di buono, perché restringe gli orizzonti", ha dichiarato. "In Unione Sovietica ci sono stati molti problemi che in realtà sono alla base degli eventi che hanno portato al crollo dell'URSS, ma imbrattare tutto questo con vernice nera è sbagliato, maleducato e indecente", ha detto Putin."Mi sono ricordato della mia famiglia, gente comune, ho avuto anche io una mamma e un papà, ma non parlavano con slogan, ma ricordo benissimo come anche a casa, in famiglia, nella vita di tutti i giorni, discutendo di certi problemi, avevano sempre... con rispetto per il loro Paese. Questo non è una sorta di patriottismo ostentato, ma era all'interno della nostra famiglia", ha detto Putin, alla sessione plenaria del Club Valdai.Per Putin è sbagliato dare la colpa di tutto all'URSS, allo scoppio della seconda guerra mondiale, è necessario leggere i documenti e non politicizzare, ha affermato Putin.