Procura Bruxelles: la decisione sull'arresto di Puigdemont entro domani mattina

Procura Bruxelles: la decisione sull'arresto di Puigdemont entro domani mattina
di Askanews

Roma, 5 nov. (askanews) - Stamattina "alle 9:17" l'ex presidente catalano Carles Puigdemont e i quattro ex ministri dell'esecutivo catalano deposto "si sono presentati in un commissariato della Polizia federale belga" e "sono stati presi in custodia" ma "il giudice si è rifiutato di eseguire il mandato di arresto europeo" emesso dalla Spagna e i cinque sono stati "rilasciati con la condizionale su cauzione". Lo ha annunciato Gilles Dejemeppe portavoce della Procura di Bruxelles.La decisione sul mandato d'arresto che pesa sull'ex presidente catalano sarà presa "entro 24 ore" dal momento in cui "sono stati privati della libertà", cioè entro le "9:17 di domani mattina", ha dichiarato il portavoce aggiungendo che le parti in causa potranno fare appello e la procedura potrebbe durare da 60 a 90 giorni."Fisicamente non sono stati ammanettati, si trovano nell'edificio della Procura e ci sarà un'udienza con il giudice per l'istruttoria alla presenza degli avvocati oggi pomeriggio - ha spiegato - Se il giudice ritiene che dovranno essere detenuti saranno trasferiti in carcere".Dejemeppe ha spiegato che la decisione di presentarsi spontaneamente in commissariato, da parte di Carles Puigdemont e dei suoi quattro ex ministri, è stata concordata preventivamente con i loro avvocati e i "cinque si sono attenuti a quanto concordato".