Tiscali.it
SEGUICI

Presidenziali in Slovacchia, testa a testa fra Pellegrini e Korcok

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Rovinka, 6 apr. (askanews) - La Slovacchia alle urne per il ballottaggio delle presidenziali che potrebbe spostare gli equilibri politici del Paese su una posizione più esplicitamente filorussa e meno europeista.Ad affrontarsi - e dati testa a testa dai sondaggi - sono infatti l'attuale presidente del Parlamento, Peter Pellegrini, e l'ex ministro degli Esteri Ivan Korcok: il primo gode del sostegno del premier Robert Fico, le cui politiche hanno portato il Paese a una deriva orbaniana.Non si tratta solo di un atteggiamento più amichevole o meno intransigente nei confronti di Mosca - che rimane pur sempre il principale fornitore energetico della regione, specie per quanto riguarda l'Ungheria - ma di un'offensiva lanciata contro diverse istituzioni indipendenti, tanto che l'opposizione parla di un voto "decisivo per il futuro della democrazia".

Korcok, vincitore a sorpresa del primo turno, vanta invece solide credenziali europeiste: già ambasciatore a Washington e Bruxelles, ha impostato la sua campagna su una piattaforma filo-occidentale - il che gli ha attirato le critiche della destra al governo, che lo ha definito "un falco" accusandolo di voler dividere il Paese.Pellegrini viceversa si è presentato come il "pacificatore", ma nell'ultimo dibattito televisivo ha avvertito che la Slovacchia non deve ridursi ad "accettare passivamente quanto viene ordinato a Washington e Bruxelles".In una campagna in cui la disinformazione vola, i sondaggi non si pronunciano ma Pellegrini corre il rischio di vedersi sfuggire parte del suo elettorato moderato a cui non piacciono le eccessive concessioni all'ultradestra. Nonostante gli scarsi poteri del Presidente, una vittoria di Korcok potrebbe quindi fungere da contrappeso a Fico e frenare una deriva percepita da molti come autoritaria.

di Askanews   
I più recenti
Speaker della Camera Johnson, Biden deve dimettersi subito
Speaker della Camera Johnson, Biden deve dimettersi subito
Una vita dedicata alla politica: 50 anni al servizio del suo Paese
Una vita dedicata alla politica: 50 anni al servizio del suo Paese
Trump, tutti sapevano che Biden non era idoneo a servire
Trump, tutti sapevano che Biden non era idoneo a servire
Chuck Schumer loda Biden, un vero patriota
Chuck Schumer loda Biden, un vero patriota
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...