Polveriera Ucraina, occhi su Mosca Usa valutano truppe in Baltici

di Askanews

Milano, 24 gen. (askanews) - Il portavoce del ministero degli Esteri ucraino Oleg Nikolenko afferma che è "prematuro" da parte degli Stati Uniti evacuare le famiglie del personale diplomatico Usa a Kiev, a causa dei timori di un'imminente invasione russa. "Rispettando il diritto degli Stati stranieri di garantire la sicurezza delle loro missioni diplomatiche, consideriamo prematuro un simile passo da parte americana e una dimostrazione di eccessiva cautela".Washington ha anche autorizzato la partenza "volontaria" dalla sua ambasciata del personale non essenziale e ha esortato i cittadini statunitensi a lasciare l'ex paese sovietico. Nel frattempo il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta valutando opzioni per aumentare le risorse militari americane nell'Europa orientale per contrastare l'accumulo di truppe russe.Per Antony Blinken, segretario di Stato americano, è essenziale chiarire, prima di tutto, ai russi che "conosciamo tutte le tattiche e le tecniche che possono mettere in pratica", ha detto in un'intervista a Nbc.Il responsabile della diplomazia Usa ha dichiarato che Mosca sta ammassando un numero enorme di forze ai confini dell'Ucraina. "Le persone sono giustamente molto concentrate su questo. Ma ci sono tutta una serie di altre azioni che hanno intrapreso in passato e che si stanno preparando a intraprendere potenzialmente in Ucraina, ed è importante che vengano avvertiti" ha aggiunto: un riferimento alla possibilità di un'operazione sotto falsa bandiera per cercare di creare un pretesto per entrare.Intanto in un tweet, mentre crescono i timori di un'invasione russa dell'Ucraina, il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha accusato apertamente il Cremlino di complottare per "installare una leadership filo-russa in Ucraina".