Nuova Zelanda, premier Ardern dichiara emergenza climatica

di Askanews

Milano, 2 dic. (askanews) - La premier neozelandese Jacinda Ardern ha proclamato in Parlamento lo stato di "emergenza climatica", sottolineando la necessità di un'azione rapida in questo settore a beneficio delle generazioni future.Presentando la sua dichiarazione in parlamento, la Ardern ha detto: "Quella climatica è una minaccia per la vita, una minaccia per la proprietà e le emergenze riguardanti la sicurezza civile. Se non rispondiamo ai cambiamenti climatici, continueremo a vivere queste emergenze sulle nostre coste".Poi ha aggiunto: "Io incoraggio ogni membro di questa assemblea a prendere sul serio la questione dei cambiamento climatici. Votate per questa dichiarazione per stare dalla parte giusta della storia e per essere parte della soluzione che dobbiamo offrire collettivamente alla prossima generazione".I parlamentari hanno adottato la dichiarazione in gran parte simbolica dell'emergenza climatica con 76 voti contro 43. Il 1 ° maggio 2019, il Parlamento britannico è stato il primo al mondo a dichiarare una "emergenza ecologica e climatica", seguito dall'Irlanda.Secondo The Climate Mobilization, una lobby americana che promuove queste dichiarazioni, una dozzina di parlamenti hanno fatto lo stesso, così come 1.800 comunità locali in tutto il mondo.La Nuova Zelanda è tra i paesi che si sono impegnati a raggiungere l'obiettivo di abbattere le emissioni di carbonio da gas serra entro il 2050. Il paese, che ha meno di cinque milioni di abitanti, si è anche impegnato produrre energia rinnovabile al 100% entro il 2035.