Nordcorea, Stoltenberg: Paesi Nato concordi, serve più pressione

Nordcorea, Stoltenberg: Paesi Nato concordi, serve più pressione
di Askanews

Roma, 8 nov. (askanews) - "Tutti gli alleati" della Nato "concordano" sul fatto che occorre mettere "una pressione maggiore" sulla Corea del Nord, che è "responsabile di comportamenti sconsiderati e irresponsabili", sviluppando "armi nucleari e missili". E' quanto ha spiegato oggi il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in apertura del vertice dei ministri della Difesa della Nato a Bruxelles. "Dobbiamo fare pressione sulla Corea del Nord per ottenere una soluzione pacifica e negoziata" della crisi, ha aggiunto il leader della Nato.Secondo Stoltemberg, la pressione su Pyongyang rappresenta l'unico "percorso verso la pace". "Abbiamo bisogno di pressioni politiche, di pressione diplomatica, ma in particolare abbiamo bisogno di pressione economica. Abbiamo bisogno della piena attuazione delle sanzioni economiche", ha insistito il segretario generale, accogliendo "con favore" le "sanzioni economiche che sono state rafforzate dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nel mese di settembre". "Accolgo" con soddisfazione "anche il fatto che le sanzioni sono ora più attuate rispetto a prima. E abbiamo bisogno della piena attuazione delle sanzioni in modo trasparente", ha aggiunto Stoltenberg.